rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Nuovi passi per il Palaeventi: approvata la convenzione tecnica tra il Comune e il Coni

BRINDISI - In attesa dell’avvio della gara, previsto in questo mese di gennaio, arrivano le nuove deliberazioni della giunta comunale per la nascita del Palaeventi, la mega-struttura che ospiterà tra qualche mese non solo le partite interne della New Basket Brindisi ma anche grandi eventi e concerti. L’Amministrazione comunale ha infatti approvato lo schema di convenzione proposto dal Coni al fine di acquisire indirizzi procedurali utili per gli aspetti economico-gestionali che interesseranno la nuova struttura, e ha anche avviato il procedimento per la redazione del progetto preliminare, costituendo un gruppo di lavoro interno, costituito dall’ingegnere Pietro Cafaro (nominato responsabile del procedimento), e dagli ingegneri Francesco Di Leverano e Gaetano Padula, che si occuperanno della progettazione preliminare.

BRINDISI - In attesa dell'avvio della gara, previsto in questo mese di gennaio, arrivano le nuove deliberazioni della giunta comunale per la nascita del Palaeventi, la mega-struttura che ospiterà tra qualche mese non solo le partite interne della New Basket Brindisi ma anche grandi eventi e concerti. L'Amministrazione comunale ha infatti approvato lo schema di convenzione proposto dal Coni al fine di acquisire indirizzi procedurali utili per gli aspetti economico-gestionali che interesseranno la nuova struttura, e ha anche avviato il procedimento per la redazione del progetto preliminare, costituendo un gruppo di lavoro interno, costituito dall'ingegnere Pietro Cafaro (nominato responsabile del procedimento), e dagli ingegneri Francesco Di Leverano e Gaetano Padula, che si occuperanno della progettazione preliminare.

Il costo dell'opera è di dieci milioni di euro (sette per la realizzazione dell'impianto mentre altri tre serviranno per le attività di urbanizzazione) e sorgerà in contrada Masseriola - a pochi passi dall'attuale Palapentassuglia - così come previsto dal Documento Programmatico della Rigenerazione Urbana approvato all'unanimità del Consiglio comunale nel 2008. Le procedure di esproprio sono state già avviate da diverso tempo.

Proprio a dicembre era stata stipulata una convenzione tra il Coni e il Comune di Brindisi per una consulenza tecnica relativa alla realizzazione del Palaeventi. Proprio nel documento è scritto che la struttura consentirà una "rilevante attrattività sportiva, turistica, sociale e culturale per l'intero territorio del Salento e per l'intera Puglia in quanto asseconderà una vocazione tradizionale dello sport brindisino ma anche la possibilità di ospitare grandi eventi in una logica innovativa e integrata per lo sviluppo economico della città. Non solo: il Palaeventi sarà l'unico impianto di nuova generazione in Puglia idoneo ad ospitare eventi sportivi, spettacolari ed anche espositivi in una logica multidisciplinare connettendosi con il sistema logistico brindisino connesso alle reti internazionali di trasporto aereo e portuale".

Il Coni Puglia - dietro il pagamento di un rimborso spese pari a 20mila euro - curerà l'attività di assistenza tecnica nella fase dello studio di fattibilità iniziale e della progettazione preliminare. Il tutto avverrà con la definizione delle attività sportive e ricreative offerte all'interno della struttura, con informazioni tecnico-economiche per la programmazione e il dimensionamento del Palaeventi, e con l'assistenza tecnica e grafica alla progettazione funzionale della sala principale, dei servizi di supporto e di quelli complementari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi passi per il Palaeventi: approvata la convenzione tecnica tra il Comune e il Coni

BrindisiReport è in caricamento