Sport

In ritardo l’ordinanza della Regione: Brindisi-Roma a rischio porte chiuse

La partita è in programma domenica prossima (4 ottobre) al PalaPentassuglia (palla in due alle ore 19)

BRINDISI - Happy Casa Brindisi-Virtus Roma, in programma domenica prossima al PalaPentassuglia (palla in due alle ore 19) rischia di essere giocata a porte chiuse. La richiesta, inviata lunedì scorso dalla società New Basket Brindisi alla Regione Puglia, competente ad emanare l’ordinanza del Governatore di apertura parziale del PalaPentassuglia ad una parte degli spettatori, nella misura del 25 per cento della capienza complessiva, non è stata ancora approvata.

La società New Basket ha interessato il Presidente della Regione Puglia ed il sindaco Riccardo Rossi, è sembra assurdo ed inaccettabile che ancora ad oggi non sia stata ancora presa una decisione che, invece, in altre Regioni la disposizione di aprire i palasport ad un limitato numero di spettatori, sia stata definita con Ordinanza del Presidente della Regione, con immediatezza e senza particolari difficoltà.

E’ evidente che se anche l’ordinanza del Governatore della Regione Puglia dovesse essere emessa notificata nelle prossime ore alla società brindisina, mancheranno i tempi tecnici indispensabili per organizzare la vendita dei biglietti per assistere alla partita e stabilire le priorità di accesso ai componenti l’associazione “Brindisi vola a canestro”, agli accreditati di tessere “member ship” ed ai possessori di abbonamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ritardo l’ordinanza della Regione: Brindisi-Roma a rischio porte chiuse

BrindisiReport è in caricamento