menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PalaElio sold out per Enel Brindisi-Caserta: in palio punti pesanti in ottica Final Eight

In caso di successo, gli uomini di Sacchetti, adesso settimi a pari punti con Torino, agguanterebbero Caserta al quinto posto. Marco Giuri il grande ex della partita. Curiosità per l'esordio di Mesicek

BRINDISI – Sono andati a ruba i biglietti per lo scontro fra Enel Basket Brindisi e Pasta Reggia Caserta che martedì sera (palla a due alle ore 20,30) andrà in scena al PalaPentassuglia. L’impianto di contrada Masseriola sarà sold out. Quello di domani, del resto, sarà uno snodo cruciale in ottica Final Eight di Coppa Italia (in programma dal 16 al 19 febbraio a Rimini), a tre giornate dalla fine del girone di andata del campionato di Serie A.

In caso di successo, gli uomini di Sacchetti, adesso settimi a pari punti con Torino, agguanterebbero Caserta al quinto posto (ma a pari punti con i campani c’è anche Capo D’Orlando, che domenica prossima ospiterà i biancazzurri). La compagine allenata da coach Sandro Dell’Agnello, reduce da due sconfitte consecutive contro Pesaro e Torino, ha fra i suoi punti di forza il play Edgar Sosa, secondo cannoniere del torneo con una media realizzativa (19,8 punti a gara) identica a quella di M’Baye.

Il grande ex della partita è il brindisino Marco Giuri, che l’anno scorso diede un contributo preziosissimo nella salvezza conquistata all’ultima giornata dalla Pasta Reggia e quest’anno sta viaggiando a una media di 5,8 punti a partita. Fra le file dell’Enel, reduce dalla sconfitta con l’onore delle armi rimediata a Milano, farà il suo esordio il giovane sloveno Mesicek, ingaggiato per colmare il vuoto lasciato dagli infortuni di Joseph e Donzelli.

Il bilancio degli scontri diretti complessivamente è leggermente a favore di Caserta, che vanta 9 vittorie su 17 incontri, ma a Brindisi i pugliesi hanno avuto la meglio sei volte in 9 partite. Il roster campano è secondo in campionato per punti segnati con 83.3 di media a partita, seconda per percentuale al tiro da tre (106/277, 38.3%) e prima per palle recuperate con 8.8 a partita. Brindisi è la squadra che provoca piu’ palle perse negli avversari con una media di 17, a partita. Caserta in trasferta fa registrate una media di 18.7 assist a partita, prima in campionato.

La gara sarà diretta dalla terna composta da Carmelo Lo Guzzo di Pisa, Guido Federico Di Francesco di Teramo e Valerio Grigioni di Roma. Salvo nuove disposizioni, al momento non è prevista la diretta televisiva dell'incontro, ma solo quella radifonica sulle frequenze di radio "Ciccio Riccio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento