Sport

PalaPentassuglia pronto all'invasione di peluche, per i bambini di Pediatria

Il parquet del PalaPentassuglia verrà inondato di peluche subito dopo il primo canestro della partita che domani sera (21 dicembre) vedrà opposta l'Enel Basket Brindisi all'Upea Orlandina. Si tratta di un'iniziativa concepita per strappare un sorriso ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria dell'ospedale Perrino di Brindisi

BRINDISI – Il parquet del PalaPentassuglia verrà inondato di peluche subito dopo il primo canestro della partita che domani sera (21 dicembre) vedrà opposta l’Enel Basket Brindisi all’Upea Orlandina. Si tratta di un’iniziativa concepita per strappare un sorriso ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria dell’ospedale Perrino di Brindisi, diretto da Fulvio Moramarco.

Questi, infatti, domani sarà al palazzetto per ritirare simbolicamente  gli orsacchiotti lanciati dagli spettatori, a nome delle strutture sanitarie che operano nel territorio per la cura dei bimbi. 

“Oltre alla straordinaria opera di medici, infermieri, assistenti, integrata da lodevoli iniziative come la Clown Terapia – si legge in una nota del sodalizio di contrada Masseriola - un piccolo pupazzo può aiutare e confortare i piccoli pazienti costretti a sottoporsi a visite e cure. Quindi, domani servirà l'aiuto di tutti gli spettatori: più pelouches saranno lanciati in campo e raccolti, più bambini ne riceveranno uno come compagno dei loro giorni in ospedale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaPentassuglia pronto all'invasione di peluche, per i bambini di Pediatria

BrindisiReport è in caricamento