rotate-mobile
Sport

Palasport, vertice e idee da Bergamo

BRINDISI – Il nuovo palasport potrebbe diventare uno dei temi scottanti dell’estate. Il sindaco Mimmo Consales intende dare un taglio politico alla questione.

BRINDISI ? Il nuovo palasport potrebbe diventare uno dei temi scottanti dell?estate. Il sindaco Mimmo Consales intende dare un taglio politico a una questione che fin qui è stata affrontata quasi esclusivamente in termini tecnico ? amministrativi. L?argomento, insomma, dovrebbe presto finire sul tavolo della conferenza dei capi-gruppo. Le cifre in ballo (occorreranno non meno di 11 milioni di euro, di cui almeno 5 prelevati dalle casse comunali, per realizzare la nuova casa del basket brindisino sui terreni di contrada Masseriola) sono importanti. Impossibile non coinvolgere nella discussione anche i partiti dell?opposizione di centrodestra e di centrosinistra.

La strada al momento imboccata dall?Amministrazione comunale è quella della ?finanza di progetto?: vista la ristrettezze delle risorse pubbliche, il Comune chiede il supporto dei privati nella realizzazione dell?opera, assicurando loro la gestione trentennale della stessa. Solo in due hanno risposto alla manifestazione di interesse lanciata lo scorso aprile da palazzo di Città: la Mariani di Arezzo e il consorzio Stabile Ercole di Bergamo. I primi si sono volatilizzati nel volgere di poche settimane, disertando tutti i tavoli tecnici convocati dall?ufficio ai Lavori pubblici. I secondi sembrano fare sul serio. A dimostrarlo è l?incontro avvenuto lo scorso 31 maggio fra il vicesindaco Vincenzo Ecclesie e i rappresentanti del consorzio.

Nel corso di un faccia a faccia durato poco meno di un?ora, i lombardi hanno mostrato a Ecclesie una brochure con tutti gli interventi realizzati dall?azienda nel ramo dell?impiantistica sportiva (fra i tanti, la realizzazione di un?ala dello ?Juventus Stadium? di Torino), illustrando la loro idea sul nuovo palasport brindisino.

Il vicesindaco rimase favorevolmente colpito dall?intraprendenza progettuale del consorzio, ma i prossimi mesi saranno decisivi per passare dalle parole ai fatti. L?iter burocratico prevede la pubblicazione di un bando di gara per la presentazione di un piano di fattibilità economica della struttura. Il consorzio Ercole, con ogni probabilità, avanzerà il suo progetto. Ma la procedura è aperta anche a chi ha snobbato la manifestazione di interesse.

?Il capitolato d?appalto ? dichiara Ecclesie ? è a buon punto. Entro la fine dell?anno contiamo di chiudere la procedura, con la pubblicazione dell?avviso pubblico?. L?obiettivo è di dar vita a un impianto polifunzionale, con una capienza di almeno 5mila spettatori, in grado di ospitare anche eventi extra-sportivi. Lo scorso dicembre, Consales annunciò di voler realizzare il nuovo palasport per il settembre del 2014. A giudicare dalla lentezza del percorso amministrativo, non sarà facile mantenere questo impegno. Sullo sfondo, poi, resta l?ipotesi, tutt?altro che remota, di rispolverare il progetto di ampliamento dell?intramontabile PalaPentassuglia.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palasport, vertice e idee da Bergamo

BrindisiReport è in caricamento