menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palma di bronzo per meriti sportivi per tre tecnici della Pugilistica Rodio

Premiati in occasione del gran galà dello Sport regionale organizzato dal Coni

BRINDISI - Arriva un nuovo, importante, riconoscimento per L’Asd Pugilistica Rodio Brindisi. Tre tecnici del glorioso sodalizio brindisino, Pasquale Mazza, Antonio Musio e Fabio Pignataro, sono stati premiati con la palma di bronzo per meriti sportivi in occasione del gran galà dello sport regionale organizzato dal Coni che si è svolto lunedì scorso (27 novembre), presso l’auditorium della Legione allievi della Guardia di Finanza di Bari. Anche il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò, ha preso parte all’evento.

Fondata nel 1938 da Antonio Rodio e Cosimo Calabrese, la Rodio festeggerà nel 2018 80 anni di attività. In quasi un secolo di storia, questa società ha dato un grande contributo allo sport pugliese, sfornando atleti che si sono distinti sui palcoscenici nazionali. Ma al di là dei risultati sportivi, la Rodio è stata una scuola di vita per tanti giovani che hanno trovato nella nobile arte un’alternativa alla strada.

Nell’ultimo 30ennio, una delle persone più vicine alla Rodio è stata lo storico presidente del comitato olimpico provinciale, Nicola Cainazzo. “Ringraziamo il presidente Cainazzo – dichiarano i tecnici Mazza, Musio e Pignataro – per l’attenzione che ha sempre manifestato nei confronti della nostra società. Il dottor Cainazzo è stato un fondamentale punto di riferimento per la Rodio e per tutto lo sport brindisino. Gli siamo profondamente grati per la passione e l’abnegazione con cui si è speso per la crescita dello sport locale”.

Gli impegni della Rodio, intanto, proseguono. Dal 5 al 10 dicembre, infatti, Andrea Argento (categoria – 74 chilogrammi) e Cristina Mazzotta (- 75 chilogrammi) saranno impegnati nelle fasi finali dei campionati nazionali, sul ring di Gorizia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento