Parcheggi al palazzetto, la proposta di Pennetta: "Bus navetta per gli spettatori"

BRINDISI – “I parcheggi al palazzetto? Mi farò personalmente portavoce della proposta di realizzare bus-navetta che possano accompagnare tifosi e appassionati al Palapentassuglia, evitando così ingorghi come quelli che si sono visti domenica scorsa”.

Giampiero Pennetta

BRINDISI – “I parcheggi al palazzetto? Mi farò personalmente portavoce della proposta di realizzare bus-navetta che possano accompagnare tifosi e appassionati al Palapentassuglia, evitando così ingorghi come quelli che si sono visti domenica scorsa”.

E' il presidente del Consiglio comunale Giampiero Pennetta a farsi portavoce di una proposta che mira a risolvere – almeno temporaneamente – l'imbarazzante problema emerso ieri pomeriggio, quando a pochi minuti dall'inizio della partita tra Brindisi e Cremona, moltissimi automobilisti erano rimasti fermi all'esterno dell'impianto di contrada Masseriola perchè non c'era più posto per parcheggiare le vetture. Momenti di grande tensione, parole grosse che volavano e in qualche caso si è anche sfiorato lo scontro fisico tra i più nervosi.

Una situazione che ha reso spiacevole la già amara domenica dell'Enel Basket, sconfitto dal Cremona, squadra considerata diretta concorrente per la lotta alla salvezza.

“Fate più parcheggi”, era stata la richiesta degli esasperati automobilisti, alcuni dei quali hanno addirittura fatto dietrofront, tornando così a casa. Altri invece hanno parcheggiato addirittura presso il quartiere La Rosa, a notevole distanza dal palazzetto.

Alla richiesta di provvedimenti da parte del Comune di Brindisi, il primo ad introdurre una proposta seria è il presidente del Consiglio comunale: “Ho ascoltato anche io – dice – le lamentele dei tifosi e ho letto anche quanto riportato dagli organi d'informazione. Già in settimana proporrò l'istituzione di bus navetta. Credo che, organizzati nel giro di un'ora, possano benissimo trasportare al palazzetto almeno 3-400 persone. Non mi sembra una cosa da poco: al costo di un semplice biglietto, molta gente eviterebbe ingorghi come quelli di ieri. Il bus navetta mi sembra un'ottima idea, naturalmente nelle more dell'ampliamento dell'area parcheggio, sempre nel lato antistante il palazzetto”.

Sulla vicenda, è di oggi anche un'interrogazione rivolta al sindaco Domenico Mennitti e firmata dal consigliere comunale di “Alleanza per l'Italia” Francesco Cannalire: “Domenica scorsa - scrive Cannalire - si è assistito ad un deprimente ritratto di come non dovrebbe essere una giornata dedicata allo sport, soprattutto se si ha la fortuna di avere la propria squadra cittadina di basket in A1. Lunghe e interminabili colonne di auto alla ricerca impossibile di un parcheggio, infinite attese, fino a pochi minuti prima dall’inizio della partita, all’ingresso sono elementi che in qualche modo rischiano di mettere in secondo piano tutti gli sforzi messi in atto dalla maggior parte della classe amministratrice cittadina, con buona pace di tutte le colorazioni politiche”.

“Bisogna mettere in conto, comunque – scrive Cannalire - che oltre al limite infrastrutturale dell’attuale area parcheggio altre cause a tali imbottigliamenti sono da “imputare , sia al numero maggiore di utenti, dovuti alla maggiore offerta di posti, sia anche al grande interesse, sportivo e non, che un palcoscenico come il campionato di A1 riesce a richiamare”. Anche Cannalire si dice favorevole alla proposta dei bus-navetta “presso punti di raccolta in aree che potrebbero ben assorbire tale flusso di vetture, come per esempio l’area parcheggio di via Spalato, che dista pochi minuti dallo stesso palazzetto, o anche il parcheggio di via del Mare, sensibilizzando in maniera specifica soprattutto i tifosi cittadini. A mio avviso si avrebbero numerosi benefici anche in ordine alla pubblica sicurezza, infatti il flusso dei tifosi presso l’entrata del palazzetto sarebbe in qualche maniera dosato dalle varie corse dei bus e le aree prospicienti la struttura sportiva rimarrebbero relativamente libere e dedicate soprattutto ai mezzi di soccorso e ai portatori di handicap”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento