Parcheggi troppo piccoli, decine e decine di tifosi di basket costretti a tornare a casa

BRINDISI - Decine e decine di tifosi della New Basket Brindisi e semplici appassionati di pallacanestro hanno dovuto fare dietrofront, stasera, per assoluta inadeguatezza delle aree di parcheggio attorno al PalaElio. Oltre ai settanta posti interni chiesti in appannaggio, e ottenuti, dalla società, i parcheggi esterni affidato alla Multiservizi erano pieni come un uovo mentre una lunga teoria di auto continuava a confluire verso il palazzetto.

Il Palapentassuglia

BRINDISI - Decine e decine di tifosi della New Basket Brindisi e semplici appassionati di pallacanestro hanno dovuto fare dietrofront, stasera, per assoluta inadeguatezza delle aree di parcheggio attorno al PalaElio. Oltre ai settanta posti interni chiesti in appannaggio, e ottenuti, dalla società, i parcheggi esterni affidato alla Multiservizi erano pieni come un uovo mentre una lunga teoria di auto continuava a confluire verso il palazzetto.

Un prova di inadeguatezza delle strutture di servizio che ha causato forti malumori e rabbia. Già alle 18 molta gente stava cercando di invertire la marcia per tornarsene a casa. E' un altro segnale che c'è qualcosa che non va, malgrado lo sforzo finanziario effettuato dal Comune per adeguare lo stesso PalaElio ai regolamenti imposti dalla Lega A di basket per ospitare gli incontri del massimo campionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento