Sport

C'erano anche i farmacisti alla "Corri a Ceglie" del 19 gennaio

Una squadra dell'Ordine provinciale in campo per sottolineare gli effetti salutari di questo sport

Farmacisti in scarpette pronti a tenere testa a corridori provenienti da ogni angolo della Puglia. ? stata una edizione all’insegna della prevenzione attiva della salute la Corri a Ceglie 2020 celebrata domenica scorsa 19 gennaio tra i vicoli della città messapica. Quest’anno fra i partecipanti anche tanti farmacisti grazie all’adesione alla manifestazione dell’Ordine provinciale di Brindisi, della associazione regionale Farmacisti Volontari di Protezione Civile e dalla sezione provinciale della Agifar - Associazione Giovani Farmacisti. Presenti in tenuta istituzionale (e ginnica) i rispettivi presidenti: Antonio Di Noi (Ordine), Roberta Lupoli (Farmacisti di Protezione Civile) e Silvia Macchitella (Giovani Farmacisti).

«Partecipando in prima persona alla corsa – ha detto il presidente dell’Ordine, Antonio Di Noi – abbiamo provato a dare il buon esempio di come lo sport sia medicina fondamentale per una vita “in salute”; distribuendo brochure divulgative abbiamo ricordato alcune semplici regole da seguire per un corretto stile di vita ed attraverso il Camper Farmacia  - unità mobile  di emergenza messo a disposizione della sede regionale dei Farmacisti di Protezione Civile abbiamo potuto offrire un primo concreto screening su due importanti indicatori di salute come il livello di glicemia e della pressione arteriosa.

Tutto questo – ha spiegato Di Noi – come concreto risvolto della nuova visione del farmacista di cui da tempo ci facciamo promotori: sempre meno legato alla dispensazione del farmaco  e sempre più riferimento privilegiato nella prevenzione attiva della salute. Affiancando la professionalità alla prossimità, grazie alla capillarità della rete di farmacie e parafarmacie sul territorio – ha concluso Di Noi – il farmacista è il professionista della salute più vicino ai cittadini e per queste ragioni può  rivendicare un ruolo di primo piano nella tutela della salute pubblica».

«A nome di tutti i colleghi – ha aggiunto la presidente dei Giovani Farmacisti di Brindisi, Silvia Macchitella – ringrazio i Farmacisti Volontari di Puglia e la presidente regionale Roberta Lupoli per la disponibilità ed il lavoro di prevenzione messo a disposizione di tutti i partecipanti; l’intero  consiglio direttivo Agifar Brindisi, ed in particolare le dott.sse Lucia D'Amico e Germana Palmisano, che hanno saputo organizzare al meglio tutti gli aspetti tecnici. ? la collaborazione fra tutti noi per promuovere attivamente la salute nel nostro territorio la vittoria più bella di questa gara. Un affettuoso ringraziamento anche a Cosimo Scatigna e all'Atletica Ceglie per l'opportunità a collaborare, al comandante e agli agenti della Polizia locale di Ceglie, in particolare Umberto Manelli, per l'accoglienza accordataci, a Meter Srl e Fora Italia per il supporto ricevuto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'erano anche i farmacisti alla "Corri a Ceglie" del 19 gennaio

BrindisiReport è in caricamento