C'erano anche i farmacisti alla "Corri a Ceglie" del 19 gennaio

Una squadra dell'Ordine provinciale in campo per sottolineare gli effetti salutari di questo sport

Farmacisti in scarpette pronti a tenere testa a corridori provenienti da ogni angolo della Puglia. Ḕ stata una edizione all’insegna della prevenzione attiva della salute la Corri a Ceglie 2020 celebrata domenica scorsa 19 gennaio tra i vicoli della città messapica. Quest’anno fra i partecipanti anche tanti farmacisti grazie all’adesione alla manifestazione dell’Ordine provinciale di Brindisi, della associazione regionale Farmacisti Volontari di Protezione Civile e dalla sezione provinciale della Agifar - Associazione Giovani Farmacisti. Presenti in tenuta istituzionale (e ginnica) i rispettivi presidenti: Antonio Di Noi (Ordine), Roberta Lupoli (Farmacisti di Protezione Civile) e Silvia Macchitella (Giovani Farmacisti).

«Partecipando in prima persona alla corsa – ha detto il presidente dell’Ordine, Antonio Di Noi – abbiamo provato a dare il buon esempio di come lo sport sia medicina fondamentale per una vita “in salute”; distribuendo brochure divulgative abbiamo ricordato alcune semplici regole da seguire per un corretto stile di vita ed attraverso il Camper Farmacia  - unità mobile  di emergenza messo a disposizione della sede regionale dei Farmacisti di Protezione Civile abbiamo potuto offrire un primo concreto screening su due importanti indicatori di salute come il livello di glicemia e della pressione arteriosa.

Tutto questo – ha spiegato Di Noi – come concreto risvolto della nuova visione del farmacista di cui da tempo ci facciamo promotori: sempre meno legato alla dispensazione del farmaco  e sempre più riferimento privilegiato nella prevenzione attiva della salute. Affiancando la professionalità alla prossimità, grazie alla capillarità della rete di farmacie e parafarmacie sul territorio – ha concluso Di Noi – il farmacista è il professionista della salute più vicino ai cittadini e per queste ragioni può  rivendicare un ruolo di primo piano nella tutela della salute pubblica».

«A nome di tutti i colleghi – ha aggiunto la presidente dei Giovani Farmacisti di Brindisi, Silvia Macchitella – ringrazio i Farmacisti Volontari di Puglia e la presidente regionale Roberta Lupoli per la disponibilità ed il lavoro di prevenzione messo a disposizione di tutti i partecipanti; l’intero  consiglio direttivo Agifar Brindisi, ed in particolare le dott.sse Lucia D'Amico e Germana Palmisano, che hanno saputo organizzare al meglio tutti gli aspetti tecnici. Ḕ la collaborazione fra tutti noi per promuovere attivamente la salute nel nostro territorio la vittoria più bella di questa gara. Un affettuoso ringraziamento anche a Cosimo Scatigna e all'Atletica Ceglie per l'opportunità a collaborare, al comandante e agli agenti della Polizia locale di Ceglie, in particolare Umberto Manelli, per l'accoglienza accordataci, a Meter Srl e Fora Italia per il supporto ricevuto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento