La Happy Casa si riscatta: contro l'Aquila Trento la vittoria più sofferta

La squadra di Vitucci torna al successo dopo due sconfitte consecutive. Decisiva una tripla di Harrison. Gaspardo sontuoso

BRINDISI - E' stata la vittoria più sofferta e proprio per questo una delle più belle del campionato. La Happy Casa si aggiudica un finale testa a testa (74-73) al cardiopalma contro la Dolomiti Energia Trentino, tornando alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. Gli uomini di coach Vitucci sono ancora lontani dalla loro migliore forma, ma la tenacia e la determinazione non mancano. Il grande protagonista della serata è stato Gaspardo, autore di 15 punti pesantissimi. L'uomo decisivo è stato Harrison, che a 25 secondi dalla fine ha piazzato la tripla del sorpasso, in una serata in cui la New Basket ha avuto grossi momenti di difficoltà, come quando, nel terzo quarto, si è ritrovata sotto di 13 punti. Ma nel finale la Happy Casa ha dato il meglio di sè, conquistando due punti che le consentono di restare al secondo posto, con quattro lunghezze di vantaggio su Virtus Bologna e Sassari. 

Primo quarto

La Happy Casa Brindisi parte con Harrison, Thompson, Bell, Perkins, Willis. Trento risponde con Martin, Browne, Morgan, Williams, Maye. 
L’approccio alla partita della Happy Casa è perfetto. La New Basket nei primi 5 minuti non concede un solo canestro agli avversari, che al 5’ sono sotto di 11 (11-0). Morgan rompe il digiuno realizzativo dell’Aquila al 6’, con una tripla. Gli ospiti trovano maggiore concretezza in fase realizzativa. Qualche meccanismo invece si inceppa sul fronte brindisino, che vede assottigliarsi il vantaggio a cinque lunghezze (13-8). L’inerzia del match è completamente ribaltata e a 30 secondi dalla fine Trento agguanta la New Basket (16-16). Alla fine del quarto, Brindisi è avanti di 2 (19-16).

Secondo quarto

In avvio di secondo periodo, la Happy Casa dà un altro strappo alla partita, allungando sul + 7 (27-20 al 13’), con un Harrison in vena dalla lunga distanza. Ma la squadra di Vitucci, come già accaduto nel primo quarto, non riesce a gestire il vantaggio, dando la possibilità alla Dolomiti di rifarsi sotto (29-29 al 16’). Molle e disattenta in difesa, Brindisi, sempre al 16’, si ritrova sotto per la prima volta (29-31). Sempre più in palla, gli ospiti difendono con intensità, mandando in tilt la difesa brindisina. Al 28’, Sanders piazza la tripla del – 6 (33-39). Lo scatenato Sanders, a fil di sirena, mette a segno anche il tiro da 3 del – 9(35-44). 

Terzo quarto

Brindisi fatica a ritrovarsi anche dopo l’intervallo lungo. Trento, invece, col vento in poppa, allunga ulteriormente (40-53 al 23’). Brindisi commette un’infinità di errori sotto le plance. Bell, in serata no, è fra i più in difficoltà. Ci pensano Thompson e Visconti, con due triple di fila, a dare una scossa alla Happy Casa, riducendo il distacco a cinque punti (50-55 al 28’). Ma alla fine del parziale, lo svantaggio è ancora di 7 punti (50-57). 

Ultimo quarto

Il passivo della Happy Casa torna in doppia cifra nelle prime battute del quarto periodo, quando Brown va a segno con la tripla del 50-60. Nel momento più buio, Visconti e Gaspardo conducono le danze in attacco, riaprendo i giochi con i canestri del – 4 (56-60). Trento va in affanno. Nei primi 5 minuti realizza appena tre punti.

Lo straripante Gaspardo, invece, trascina Brindisi a un solo punto dall’Aquila (59-60 al 35’). Rinvigorita dal recupero, al 35’ Brindisi torna in vantaggio (61-50) e un monumentale Gaspardo piazza la terza tripla, regalando alla Happy Casa un margine di quattro punti (64-60). Dopo la sfuriata della Happy Casa, Trento reagisce con un break con un break di 9-0.  Ma un immediato contro break da 6-0 della New Basket trasforma la gara in una contesa punto a punto (70-69 al 39’). A 25 secondi dalla fine, Harrison piazza il canestro più importante della partita: una splendida tripla che regala la vittoria alla Stella del Sud. Fra sette hoptmo (domenica 10 gennaio) si torna in campo a Varese. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento