Palazzo decisivo dal dischetto: il Brindisi fa suo il derby contro l'Andria

I biancazzurri tornano alla vittoria dopo la sconfitta in casa del Fasano. Grande sofferenza nel finale, in inferiorità numerica

BRINDISI - Con qualche brivido di troppo e un gioco ancora da perfezionare, il Brindisi Fc torna alla vittoria (1-0) nel derby casalingo contro l'Andria, riscattando la sconfitta rimediata sette giorni fa a Fasano. Decisivo un penalty realizzato da Palazzo al 15' del primo tempo. Sono solo quattro le partite disputate nella quinta giornata del campionato di Serie D (girone H), che ha registrato oggi il rinvio di ben sei match, a causa dell'emergenza Covid. Al Fanuzzi si è rivisto dopo mesi il pubblico. Davanti a circa 300 tifosi, gli uomini di mister De Luca hanno gestito la gara per un'ora di gioco, senza riuscire a chiuderla. Nell'ultima mezzora, grazie anche all'espulsione per somma di gialli di Cerone, gli ospiti hanno assediato la metà campo biancazzurra, che almeno in un paio di occasioni ha rischiato di capitolare. 

Primo tempo

Anche oggi De Luca ha optato per il 3-4-1-2. Fra i pali si rivede Pizzolato al posto di Lacirignola. Boccadamo, a sorpresa, viene schierato sulla linea difensiva a tre, insieme a Sicignano e D’Angelo. A centrocampo, Nives sulla fascia destra e Palumbo su quella sinistra. Botta e Clemente i due mediani. In attacco, Cerone dietro alle punte Palazzo e Lacarra.

Il Brindisi approccia con un buon piglio. Al 15’ Palumbo viene atterrato nell’area della Fidelis Andria. L’arbitro concede il penalty ai biancazzurri. Dal dischetto si presenta Palazzo, che porta il Brindisi in vantaggio. La Fidelis incassa il colpo, senza reagire. I padroni di casa continuano ad attaccare. Per il primo tiro degli ospiti bisogna attendere il 32’, quando Notaristefano calcia debolmente addosso a Pizzolato. Uno scialbo primo tempo non regala altre emozioni. 

Secondo tempo

La gara riparte a ritmi blandi anche nella ripresa. L'Andria non accellera. Il Brindisi gestisce il vantaggio. Al 15' viene annullato un gol a Sicignano, che con una deviazione sugli sviluppi di un calcio piazzato batte Lacassia, ma l'assistente di linea segnala, giustamente, il fuori gioco. I biancazzurri non cercano il raddoppio. Al 25' l'Andria si fa vedere con una conclusione di Djwomo da distanza ravvicinata, che ribattuta da Sicignano con un intervento che equivale a un gol realizzato. La situazione per gli uomini di De Luca si complica al 25', quando Cerone viene espulso per doppia ammonizione. De Luca poco dopo consolida il centrocampo, inserendo Iaia al posto di Palazzo. I biancazzurri soffrono il farcing della Fidelis. Al 44' D'Angelo, di testa, salva sulla linea di porta. Schivato anche questo pericolo, il Brindisi regge nei cinque minuti di recupero e porta a casa una vittoria che garantisce il secondo posto in classifica, a quota 11, a due punti dalla capolista Sorrento. Domenica prossima, altro difficile derby in casa del Taranto. 

Tabellino

Brindisi Fc – Fidelis Andria 1-0

Brindisi Fc: Pizzolato, Boccadamo, Sicignano, D’Angelo, Nives, Palumbo (Pizzolla dal 22' t), Botta, Clemente, Cerone, Lacarra, Palazzo (Iaia dal 35' st). A disp. Lacirignola, Dario, Merito, Iaia, Maglie, Pizzolla, Zanghi, Giovane, Ripanto. All. De Luca

Fidelis Andria: Lacassia, Carullo (Venturini dal 22' st), Busetto (Manzo dal 40’ pt), Fontana, Paparusso, Notaristefano (Zingaro dal 1' st), Bolognese, Cristaldi (Djwomo dal 22' st), Prinari, Russo (Minincleri dal 25' s). A disp. Petrarca, Azzarito, Tutino, Zingaro, Manzo, Venturini, Zammit, Djwomo, Minincleri. All. Panarelli

Arbitro: Giovanni di Milano, coadiuvato dagli assistenti di linea Morotti di Bergamo e Gervasoni di Bergamo

Marcatori: Palazzo (Br) cdr, al 15’ pt;

Note: Circa 300 spettatori allo stadio Fanuzzi; espulso Cerone /Br) al 25' st. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento