menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberta Vinci e Flavia Pennetta

Roberta Vinci e Flavia Pennetta

Pennetta-Vinci, storico derby pugliese

Brindisi e Taranto sono in fibrillazione, per lo meno lo sono gli appassionati di tennis: un maxischermo sarà allestito al circolo tennis di Brindisi (se il meteo lo consentirà), saranno tutti attorno alla tv domani a Taranto a due passi dai campi da tennis delle città pugliesi, che distano circa una sessantina di chilometri.

Brindisi e Taranto sono in fibrillazione, per lo meno lo sono gli appassionati di tennis: un maxischermo sarà allestito al circolo tennis di Brindisi (se il meteo lo consentirà), saranno tutti attorno alla tv domani a Taranto a due passi dai campi da tennis delle città pugliesi, che distano circa una sessantina di chilometri, in cui hanno mosso i primi passi Flavia Pennetta e Roberta Vinci, 31 anni l'una, 30 l'altra, pronte a sfidarsi domani in un match storico: i quarti di finale degli Us Open. In trepidante attesa gli atleti giovanissimi che seguono le loro orme, pronti a godersi lo spettacolo, perché assicurano spettacolo sarà, i due "primi" maestri delle tenniste azzurre, Bobo Ciampa per la brindisina, Davide Di Roma per la tarantina. E se Oronzo Pennetta, il papà di Flavia, è già volato a New York, Angelo Vinci invece, anche per scaramanzia, guarderà la partita nella villetta al mare di famiglia, in località Canneto, nel tarantino.

"Flavia può farcela, se sarà aggressiva in risposta e metterà pressione a Roberta" sostiene Ciampa, "Roberta deve fare la partita e attaccare" dice Di Roma. Fuori dal campo le due tenniste, racconta chi le conosce da bambine, sono amiche, sono cresciute insieme, si conoscono da quando avevano dieci anni: "Vincerà chi sarà emotivamente più forte" spiega Di Roma. Un salto nel passato, insomma, quando "vincevano sempre loro". E una curiosità: nel 1998, Roberta Vinci fu tesserata con il circolo di Brindisi e in coppia con Flavia Pennetta le due conquistarono il titolo italiano under 16. Domani saranno avversarie, non è la prima volta, ma l'occasione è d'oro: comunque vada sarà una vittoria per l'Italia e per la Puglia che ha un posto assicurato in semifinale nel grande slam di Flushing Meadows.

"Vincerà il tennis" dicono tutti. Tennis planetario per Brindisi, Taranto, per la Puglia e per tutti i tennisti in erba che stanno piazzando i primi colpi proprio sulla terra rossa e sul cemento in cui si sono sfidate a lungo due stelle. Il match è in programma alle 17 di domani, sarà in diretta su Eurosport. La vittoria per Roberta Vinci potrebbe consentirle di entrare nella top ten, impresa centrata per la prima volta in Italia proprio da Flavia che, comunque vada, dopo lo stop e il brutto infortunio al polso dello scorso anno (proprio a cavallo fra agosto e settembre) farà un bel balzo in avanti nella classifica Wta, confermandosi atleta di primissimo piano. In grande forma, con buona pace di chi parlava di ritiro.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Vaccini anti Covid: in campo anche gli odontoiatri pugliesi

  • Emergenza Covid-19

    Covid. Sindaco infermiere in prima linea per somministrare i vaccini

  • Emergenza Covid-19

    Campagna vaccinale anti Covid, centri aperti per 75enni e 74enni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento