rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

Perdichizzi: "Chiediamo serenità e consapevolezza che giocheremo per la permanenza in Lega A"

BRINDISI - Mancano poco più di quarantotto ore a quella che sarà una “palla a due” molto diversa per tutti i tifosi brindisini. Cornice il PalaLottomatica di Roma (un tempo PalaEur ) che negli anni ha visto calcare il suo parquet dai più grandi giocatori italiani e stranieri di tutti i tempi. “Protagonista” di uno scudetto storico ai tempi del Banco di Roma allenato da Valerio Bianchini, una delle icone del basket nazionale capace di portare la sua squadra a vincere contro l’armata Milano allenata da un altro dei “maghi” della pallacanestro italiana: Dan Peterson. Ed è stato proprio lui, Dan, durante la presentazione di settembre, a dare il benvenuto nell’Olimpo del basket all’Enel Brindisi e trasmettendo la percezione reale a tutto l’ambiente ,che ciò che stava per accadere non era un sogno.

BRINDISI - Mancano poco più di quarantotto ore a quella che sarà una "palla a due" molto diversa per tutti i tifosi brindisini. Cornice il PalaLottomatica di Roma (un tempo PalaEur ) che negli anni ha visto calcare il suo parquet dai più grandi giocatori italiani e stranieri di tutti i tempi. "Protagonista" di uno scudetto storico ai tempi del Banco di Roma allenato da Valerio Bianchini, una delle icone del basket nazionale capace di portare la sua squadra a vincere contro l'armata Milano allenata da un altro dei "maghi" della pallacanestro italiana: Dan Peterson. Ed è stato proprio lui, Dan, durante la presentazione di settembre, a dare il benvenuto nell'Olimpo del basket all'Enel Brindisi e trasmettendo la percezione reale a tutto l'ambiente ,che ciò che stava per accadere non era un sogno.

"Si avvicina il momento e sono molto emozionato". Queste le parole del presidente Antonio Corlianò alla prima conferenza stampa con gli organi di informazione."Già alla riunione di Lega a Bologna avevo cominciato a percepire, dopo tanti sacrifici e sforzi, dove fossimo riusciti ad arrivare, ma il pensiero della prima gara nella capitale mi sta facendo provare delle emozioni fortissime. Arrivare ad essere un presidente di Serie A non è stato semplice e c'è ancora tanta strada da fare. Proprio per questo mi auguro che società ,tifosi e media viaggino tutti nella stessa direzione e che si capisca che questo è un campionato diverso,molto più competitivo e tecnicamente più valido. Per quel che riguarda la società e lo staff tecnico ci sarà massima collaborazione a che tutto vada nel senso giusto e con meno polemiche possibili".

"Ho fiducia in questa squadra - ha proseguito Corlianò - e nel gruppo di tecnici che la dirige consapevole che il nostro obiettivo non è vincere il campionato, ma è la salvezza. Siamo una città del Sud, ma abbiamo i mezzi per poter competere con tutto il resto d'Italia e la capacità per non essere una meteora, ma una realtà consolidata. Sicuramente il nostro pubblico ha fatto sì che fossimo conosciuti e stimati ovunque, ed è proprio per questo che chiedo a tutti i tifosi di impegnarsi perché Brindisi quest'anno arrivi ad un traguardo: vincere la Coppa Disciplina "-

Presente anche il coach Giovanni Perdichizzi: "Non sono sicuramente nuovo a certe cose, ma anche per me le emozioni si susseguono miste alle curiosità di vedere dopo più di cinquanta giorni di lavoro i miei ragazzi ufficialmente all'opera. Dopo la vicenda di Williams ci sono state sicuramente delle difficoltà nell'impostazione del lavoro in palestra, legate all'arrivo del giocatore che doveva sostituirlo ( Lang ) e che abbiamo avuto l'opportunità di inserire solo da poco tempo. La squadra ha comunque lavorato seriamente con la consapevolezza di non essere quella che deve vincere il campionato, acquisendo la tranquillità di entrare in campo senza timori reverenziali, ma con rispetto degli avversari ed affrontando tutti a viso aperto".

"La partita di domenica a Roma - ha spiegato il coach dell'Enel Brindisi - non è sicuramente delle più facili. La Lottomatica è una delle squadre costruite per vincere il campionato, partecipa all'Eurolega ed ha un roster di gran rispetto. Per quel che ci riguarda Lang (che in questa settimana insieme ad Infante ha dovuto combattere con fastidi allo stomaco), si sta inserendo bene e Monroe si sta riprendendo dai problemi fisici che ha avuto in questo periodo. Siamo un gruppo che sa di dover dare sempre il massimo, non affidandosi ad un leader. La nostra forza deve essere la compattezza ed il sistema di gioco in cui tutti devono sentirsi tranquilli per potersi esprime al meglio delle potenzialità. Sicuramente in questo momento siamo molto più pronti per quanto riguarda il sistema difensivo, dove è importante l'organizzazione, ma molto fa la mentalità e la voglia di sacrificarsi", ha sottolineato Perdichizzi.

"Credo - ha concluso il tecnico - che come quintetto siamo pari ad altre squadre. Molto dipenderà da come reagirà la panchina e come affronteremo le piccole problematiche che si potranno presentare durante la settimana. Penso comunque che quest'anno la cosa importante sia vivere il positivo ed ìl negativo con serenità e consapevoli delle proprie forze, tenendo conto dell'alto livello del campionato e valutando molto la prestazione dei giocatori, più che il risultato". Le premesse per fare bene ci sono tutte, il palazzetto a Masseriola è quasi pronto, ora si bisogna solo cominciare. L'appuntamento è domenica 17 alle 18.30 nel PalaLottomatica di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perdichizzi: "Chiediamo serenità e consapevolezza che giocheremo per la permanenza in Lega A"

BrindisiReport è in caricamento