menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Gianni Di Campi

Foto di Gianni Di Campi

Poker del Brindisi al Toma Maglie: agganciata la zona playoff

I biancazzurri si impongono con reti di Procida, Vantaggiato, Calabrese e Scarcella. Domenica prossima derby in casa del Fasano

BRINDISI- L’Asd Brindisi si impone con un perentorio 4-0 sul Toma Maglie in un match valevole per la 21esima giornata del campionato di Promozione, conquistando una vittoria (la terza nelle ultime quattro gare) che consente ai biancazzurri di agganciare l’Uggiano al quinto posto.

E’ stata di gran lunga la miglior prestazione stagionale quella disputata oggi dagli uomini di mister Nobile su quel che resta dell’erba dello stadio Fanuzzi (dalla nevicata dello scorso gennaio, le condizioni del manto erboso continuano a peggiorare), davanti a meno di 200 tifosi. I padroni di casa si sono portati in vantaggio dopo appena due minuti, con Procida, servito da Scarcella.

Il Maglie ha tentato di reagire, ma non è andato oltre un colpo di testa ravvicinato del difensore Romito. Nei primi dieci minuti dalla ripresa il Brindisi ha sofferto il forcing dei salentini, seguiti da  qualche decina di tifosi, concedendo una ghiotta occasione al possente attaccante Diaw. Passato il pericolo, al 15’ Vantagiato ha realizzato il raddoppio con una semi rovesciata sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Poi sono andati a segno Calabrese, al 24’, on un tiro ravvicinato, e Scarcella, che nelle battute finali ha scartato il portiere Abbracciavento dopo averlo messo a sedere con una finta.

Domenica prossima, durissimo banco di prova in casa della capolista Fasano. La speranza dei tifosi è che il successo odierno possa costituire il viatico i un gran finale di campionato per i biancazzurri, che inseguono la qualificazione alla zona playoff. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento