menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentata alla Bit la 31esima edizione della Brindisi-Corfù: partenza l'8 giugno

Il presidente del Circolo della Vela Brindisi Teo Titi ha presentato oggi alla Bit di Milano, presso lo stand della Regione Puglia, la 31esima edizione della Regata Internazionale Brindisi-Corfù in programma dall’8 al 10 giugno prossimi nel meraviglioso tratto di mare che collega la Puglia con la Grecia

BRINDISI - Il presidente del Circolo della Vela Brindisi Teo Titi ha presentato oggi alla Bit di Milano, presso lo stand della Regione Puglia, la 31esima edizione della Regata Internazionale Brindisi-Corfù in programma dall’8 al 10 giugno prossimi nel meraviglioso tratto di mare che collega la Puglia con la Grecia.

Oltre 110 equipaggi, provenienti da 7 nazioni, sono attesi sulla linea di partenza della regata, pronti a percorrere le 109 miglia fino a Corfù. Quest’anno il percorso prevede il posizionamento di una boa a Otranto che consentirà alle imbarcazioni di sfilare a poche miglia dalla costa salentina per poi puntare alla linea di arrivo posizionata al traverso di Kassiopi, a nord dell’isola.

La partenza è prevista per le ore 13 dell’8 giugno dal porto esterno di Brindisi. Il sistema di tracking, accessibile dal sito della regata o attraverso un’applicazione dedicata, permetterà di seguire in tempo reale tutte le imbarcazioni fino all’arrivo. 

Il Circolo della Vela Brindisi garantirà la massima ospitalità in un contesto unico come la città di Brindisi, che per l’occasione offrirà a tutti i partecipanti un vero e proprio percorso di esplorazione delle eccellenze culturali ed enogastronomiche del territorio. È in programma anche un viaggio speciale per raggiungere l’isola con la nave Red Star 1, che salperà durante la serata della partenza della regata e poi effettuerà un collegamento giornaliero durante tutta l’estate con le isole ioniche. A Corfù, il Marina Gouvia Sailing Club rinnoverà la sua ospitalità in quella che per l’isola è la più bella stagione dell’anno.

Il presidente Titi ha sottolineato l’importanza della presentazione di questa regata - “che ha fatto da traino al lancio dello sport velico in Puglia” - nel contesto della Bit di Milano, dando risalto al valore di un evento che già si è dimostrato d’interesse notevole per il territorio, “per aver rinsaldato ogni anno il legame tra la Puglia e la Grecia e per aver portato lustro alla regione e a Brindisi come esempio di accoglienza, di organizzazione e di solidarietà”. Titi ha quindi annunciato che “quest’anno l’Unione Italiana Vela Solidale, attraverso l’associazione GV3, ha scelto proprio Brindisi per l’organizzazione del suo raduno nazionale ‘Marelibera 2016’ permettendo a tutti, abili e diversamente abili, di vivere un privilegiato rapporto con il mare”.

Un ringraziamento particolare è stato riservato ai partner e agli sponsor pubblici e privati, che attraverso lo sport della vela riescono a promuovere le eccellenze del territorio e a migliorare i rapporti di amicizia tra i popoli del Mediterraneo. Tra loro: Regione Puglia, Comune di Brindisi, Camera di Commercio di Brindisi, Autorità Portuale di Brindisi, Banca Popolare Pugliese e Tenute Rubino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    A fuoco chiosco del pane, paura al quartiere Paradiso

  • Green

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento