Happy Casa Brindisi - Dinamo Sassari: si gioca al sorpasso 

La squadra di coach Vitucci dovrà fare a meno di Kelvin Martin, ma ha recuperato Zanelli e potrà contare sul rientro importante di capitan Banks

BRINDISI - E’ “quasi derby” fra Happy Casa Brindisi e Dinamo Sassari. Con la partita in programma domani, 8 dicembre, al PalaPentassuglia (ore 17), sarà la 25ma volta che le due squadre si incontrano da quando hanno raggiunto la Serie A ed il bilancio è favorevole alla squadra sarda che ha vinto 14 incontri, di cui 4 a Brindisi, compreso il successo dello scorso campionato che costò alla squadra di coach Vitucci il mancato approdo ai quarti di finale dei play off scudetto. Questa volta c’è anche in palio il momentaneo secondo posto in classifica che vede attualmente appaiate a 14 punti proprio Brindisi e Sassari, con la squadra di coach Pozzecco alla caccia della vittoria numero 200 in campionato. 

La rinuncia Kelvin Martin

Al “quasi derby” contro la Dinamo, la squadra di coach Vitucci arriva in condizioni svantaggiate per la sfortunata rinuncia a Kelvin Martin, giocatore di fondamentale importanza per la difesa e per il gioco di squadra collettivo, che aveva raggiunto una straordinaria intesa con i compagni ed è stato fino ad ora il collante principale per la forza del gruppo che Happy Casa ha sempre espresso in campo.

Kelvin Martin contro Brescia-2

Il doloroso infortunio patito nella partita di mercoledì scorso a Saragozza, infatti, lo terrà fermo per 40 giorni, avendo subito una “lesione muscolare al retto femorale della coscia destra”. L’ assenza di Kelvin Martin si farà sentire, in particolare contro Sassari che dispone di un roster di prima qualità e di rotazioni molto importanti che spesso hanno fatto la differenza nelle vittorie conseguite dalla squadra di coach Pozzecco, in questa prima parte di campionato. 

Si ritorna sul mercato

Il lungo stop di Kelvin Martin costringerà certamente la società a ritornare immediatamente sul mercato per evitare di compromette una stagione fin qui condotta in modo straordinario, con la squadra al secondo posto in classifica ed in corsa per tutti gli obbiettivi di campionato e di Champions League. Tanto in attesa del recupero di Martin e, seguendo gli sviluppi del campionato e della Champions, valutare la possibilità di passare dalla formula 5+5 alla formula 6+6, che prevede l’utilizzo di sei giocatori americani e consentirebbe il miglior approccio alle competizioni in programma ed attualmente alla portata di Happy Casa. 

Welcome Adrian Banks

Per fortuna coach Vitucci potrà tornare a fare pieno affidamento sul suo capitano, e la squadra ne risentirà in modo positivo, perché ritrova il suo vero leader ed il prestigioso realizzatore e distributore di assist per i compagni.  Adrian Banks che è mancato nella partita di Trento ed in quella di Saragozza con grave pregiudizio per la linea d ‘attacco ed il gioco di squadra, è ora atteso a dare l’impronta della sua classe e del suo carisma nella difficile partita contro Sassari.

Banks in azione contro il Paok Salonicco (Champions League)-3

Il capitano è rientrato in città dopo un permesso speciale ottenuto per assistere la moglie fino alla nascita della figlioletta, e si è messo subito a disposizione per riprendere gli allenamenti in modo da essere pronto per la partita contro Sassari. Spetterà a coach Vitucci gestire il minutaggio e l’impiego, considerato che Banks dovrebbe affrontare il ritmo partita dopo circa 10 giorni di ermo, in un incontro che si preannuncia come di consueto dal clima incandescente.

Il recupero di Zanelli ed il riscatto di Iannuzzi e Stone

Lo staff medico ha recuperato Alessandro Zanelli, reduce da un infortunio a Saragozza. Il play brindisino ha superato agevolmente l’affaticamento tendineo e sarà regolarmente in campo per dare il suo contributo, diventato di importanza vitale per la squadra. Proprio in assenza di Kelvin Martin si spera di rivedere contro Sassari il miglior Tyler Stone, il giocatore che con una super prestazione ha risposto sul campo, a Saragozza, alla affrettate e spesso ingiustificate critiche mosse dopo la partita di Trento.

Iannuzzi contro Pistoia-2

Stone deve solo rientrare nel giusto ruolo e svolgere il suo incarico in relazione alla sue capacità tecniche ed atletiche, evitando gli eccessi nel tiro dall’arco nella giornata in cui proprio non riesce a realizzare i più facili dei canestri. E contro Sassari è atteso alla conferma anche Antonio Iannuzzi, dopo la buona partita disputata a Saragozza, godendo del sostegno del pubblico che sarà ancora più manifesto ora che è necessario coprire il vuoto lasciato momentaneamente libero da Martin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La terna arbitrale

La direzione arbitrale è affidata a Carmelo Paternicò, Christian Borgo e Mauro Belfiore. Happy Casa Brindisi-Dinamo Sassari si gioca al PalaPentassuglia, domenica 8 dicembre. Palla a due alle ore 17 con ripresa televisiva su Eurosport Player. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento