Happy Casa Brindisi a Trieste per sapere cosa farà da grande

Dopo tre successi consecutivi in campionato la squadra di coach Vitucci è alla ricerca di una nuova vittoria per consolidare la posizione di classifica, già da ora fra le prime della classe. Si gioca questa sera al PalaRubini di Trieste con inizio alle 19.30. La partita trasmessa in diretta TV su Eurosport Player.

C’è grande attesa per la partita di Trieste. Sono in molti a voler sapere Happy Casa Brindisi cosa farà …” da grande”. La squadra di coach Vitucci potrà chiarire fin da ora sul campo del PalaRubini di Trieste, quale sarà il suo ruolo in questo campionato alla luce delle prime 4 giornate in cui ha vinto 3 partite, piazzandosi già da adesso fra le probabili protagoniste della stagione agonistica appena cominciata. Le aspettative sono delle migliori se solo si valutano il secondo tempo della partita contro Treviso, la brillante prestazione di Reggio Emilia, la vittoria a larghe proporzioni contro Roma, ma anche ricordando il break del 10 a 0 con cui stava rientrando in partita a Venezia, per evitare gli stessi errori.

Nik Perkins nuovo asso per coach Vitucci

A Trieste coach Vitucci conta di riavere Nick Perkins ancora in perfette condizioni di forma e la conferma di aver trovato l’ala-pivot che sperava di schierare fin dall’inizio del campionato. Contro Treviso Nick Perkins è stato decisamente fra i migliori in campo, a conferma dei continui progressi effettuati da quando è a disposizione dello staff tecnico brindisino, e la sua prestazione diviene decisamente importante per l’assetto tattico della squadra. Il giocatore americano dovrà completare il suo percorso prestando ancora molta più attenzione sotto i tabelloni a caccia di rimbalzi, per sostenere insieme a Derek Willis (10 rimbalzi conquistati contro Treviso!), Ousman Krubally, James Bell, e Raphael Gaspardo l’urto della formazione di coach Dalmasson.

La squadra che ci aspettiamo

E’ giusto attendersi che a Trieste Happy Casa Brindisi dimostri in campo di essere la formazione in grado di ribaltare risultati parziali negativi e capace di imporre il proprio gioco agli avversari. La squadra di coach Vitucci lo può fare per quel che ha costruito di buono, ed anche di eccezionale, in questa prima parte del campionato sotto la regia di Darius Thompson e Alessandro Zanelli, affidandosi all’abilità di Harrison D’Angelo, miglior realizzatore dell’ultima giornata di campionato con 27 punti realizzati in 34 minuti di presenza in campo. Ma, soprattutto, a Trieste Happy Casa Brindisi deve moltiplicare il suo impegno mentale ed evitare cali di concentrazione, come il primo tempo contro Treviso, che portano a parziali spesso difficili da recuperare, se non grazie ad imprese eccezionali. Alma Trieste di coach Eugenio Dalmasson scenderà in campo davanti ad 800 spettatori nel PalaRubini, con l’obiettivo di riscattare la sconfitta subita domenica scorsa a Brescia.

La direzione arbitrale

La terna arbitrale sarà guidata da Lorenzo Baldini da Firenze, con Guido Giovannetti di Terni e Marco Vita di Ancona. Al tavolo sono stati designati il segnapunti Elisa Metus ed al cronometro Francesca Tommasi, entrambi di Trieste, e Carlo Canci di Magnano in Riviera(UD) responsabile dei 24 secondi. La Partita si gioca al PalaRubini-Allianz Dome con inizio alle 19.30 e sarà trasmessa in diretta TV su EurosportPlayer

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento