menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mister Salvatore Ciullo insieme al preparatore atletico

Mister Salvatore Ciullo insieme al preparatore atletico

Prima sgambata del Brindisi al Fanuzzi

BRINDISI – Prima sgambata per il Brindisi di mister Salvatore Ciullo, sull’erba dello stadio Franco Fanuzzi. Rientrati tre giorni fa dal ritiro di Sarnano, in provincia di Macerata, i biancazzurri si sono allenati nel pomeriggio davanti ad alcune decine di tifosi.

BRINDISI - Prima sgambata per il Brindisi di mister Salvatore Ciullo, sull'erba dello stadio Franco Fanuzzi. Rientrati tre giorni fa dal ritiro di Sarnano, in provincia di Macerata, i biancazzurri si sono allenati nel pomeriggio davanti ad alcune decine di tifosi. Ad eccezione di Roselli (fermato da alcuni decimi di febbre) erano tutti abili ed arruolati. Non ci dovrebbe essere alcuna defezione, quindi, in vista dell'amichevole che la squadra affronterà domenica pomeriggio (ore 17), al Fanuzzi, contro il Tricase.

Si tratterà di uno degli ultimi test prima del primo turno di Coppa Italia di Lnd (Lega nazionale dilettanti) che il prossimo 25 agosto, sempre al Fanuzzi, vedrà opposti i biancazzurri ai cugini del Monopoli. Sette giorni più tardi (domenica 1 settembre) gli adriatici andranno a Grottaglie per la prima giornata del campionato di Serie D.

Mister Ciullo, contattato telefonicamente, manifesta grande soddisfazione per il lavoro svolto in queste settimane dai suoi ragazzi. "Fino ad ora - dichiara il tecnico biancazzurro - è andato tutto per il verso giusto. Durante le tre settimane trascorse a Sarnano, l'infermeria è rimasta vuota. Non abbiamo avuto neanche un infortunio. Raramente avevo affrontato un ritiro pre-campionato così tranquillo".

In questa prima fase della preparazione, i calciatori hanno sostenuto una serie di sedute atletiche piuttosto impegnative. Da domani, si comincerà a lavorare sulla velocità. "La parte più dura del lavoro - spiega il tecnico salentino - è stata fatta. Dalla prossima settimana, entreremo in una fase di routine. Il debutto in Coppa Italia è ormai alle porte".

Sul piano tattico, poco dovrebbe cambiare rispetto agli assetti della passata stagione. "Avremo - spiega Ciullo - 2 moduli di riferimento: il 4/4/2 e il 4/3/3. Spazieremo da uno schema all'altro a seconda dell'avversario e della nostra condizione fisica. Due moduli bastano e avanzano".

Anche quest'anno, il regolamento della Lnd impone di schierare almeno quattro under a partita. Ma il vero nodo da sciogliere è se Ciullo, per il ruolo di portiere, punterà sul giovane Mattia Pescherera, 19 anni, o se invece si affiderà al senior Cristiano Novembre. "Non ho ancora deciso. Bisogna valutare - afferma l'allenatore - che tipo di apporto riusciranno a darmi gli under nel corso del campionato. Sia Novembre che Pescherera mi danno solide garanzie. Da questo punto di vista, possiamo stare tranquilli".

La squadra, intanto, si ritroverà sabato al Fanuzzi per una doppia seduta d'allenamento. La prima (di mattina) incentrata sulla corsa e su esercizi tecnico-tattici; la seconda (pomeridiana) di carattere aerobico. Domenica mattina, nonostante l'impegno delle 17 con il Tricase, è prevista un'altra sessione d'allenamento. Si lavora sodo, insomma, in vista di un campionato in cui il Brindisi potrebbe recitare un ruolo da protagonista.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento