Sport Via Ettore Ciciriello

"Pronti per la Fed Cup, metteremo su un impianto da 4mila spettatori"

Siamo pronti per ospitare nel nostro Circolo questo grande evento: aspettavamo l'ufficialità che è arrivata giovedì (5 marzo) per avviare la macchina organizzativa. Si tratta sicuramente di una manifestazione importante, unica nel suo genere, ma siamo convinti di potercela fare, così accadde in occasione della Fed Cup Italia-Russia che si svolse a in città nel 2005"

BRINDISI - “Siamo pronti per ospitare nel nostro Circolo questo grande evento: aspettavamo l’ufficialità che è arrivata giovedì (5 marzo) per avviare la macchina organizzativa. Si tratta sicuramente di una manifestazione importante, unica nel suo genere, ma siamo convinti di potercela fare, così accadde in occasione della Fed Cup Italia-Russia che si svolse a in città nel 2005”. 

Queste le parole con cui l’architetto Carlo Faccini, direttore sportivo del Circolo Tennis Brindisi commenta l’assegnazione al sodalizio brindisino dell’evento relativo allo spareggio di Fed Cup che si giocherà sui campi di via Ciciriello nei giorni 18 e 19 aprile prossimi. 

Saranno le squadre di Italia e Stati Uniti a contendersi la permanenza nel gruppo A, di élite mondiale nel corso di una sfida complicata e delicata, Circolo Tennis Brindisi-2ma non impossibile da vincere per la squadra di Corrado Barazzutti. 

“Questo con l’America è un impegno non indifferente: da un punto di vista sportivo – prosegue Faccini – stiamo parlando di match che saranno molto particolari, ancor più considerando il fatto che l’Italia proviene già da una amara sconfitta in Fed Cup,  conservata proprio poche settimane fa a Genova contro la Francia che è riuscita a strappare la vittoria nel finale, mentre sul piano organizzativo si tratta di un grande evento che richiede davvero tantissimo impegno: stiamo, infatti, lavorando duramente per mettere addirittura in piedi un impianto, capace di ospitare circa 4mila spettatori". (Nella foto a destra, il Circolo tennis in occasione della Fed cup del 2005)

"Non è facile perché, tra l’altro, il tempo è poco, ma grazie al supporto di  amministrazione comunale, Regione e altri enti che ci tengo a ringraziare, sono sicuro che riusciremo a realizzare al meglio questa manifestazione. In ogni caso – conclude Faccini - , pensando a ciò che accadrà in campo, auguriamoci di uscire indenni da questa dura sfida e magari di vincerla con il contributo della nostra Flavia”.

E a proposito della Pennetta, questa mattina (sabato 7 marzo) è stata proprio lei, con un messaggio scritto e pubblicato su Twitter, a salutare gli amici pugliesi e in particolare brindisini, dando loro appuntamento sui campi del sodalizio di via Ciciriello al prossimo mese di aprile.

“Sono contenta  - scrive - di tornare nella mia città per giocare questo spareggio di Fed Cup, la cui vittoria sarà valida per la permanenza nell’olimpo del tennis. Ci ritroveremo per una sfida importantissima: l’ultima volta che abbiamo giocato a Brindisi risale proprio a 10 anni fa (in occasione della Fed Cup Italia-Russia che si svolse nel 2005, ndr), oggi torniamo nel mio Circolo dopo essere state campionesse del mondo per quattro volte. Affronteremo gli Stati Uniti e sarà dura sia con le sorelle Williams, sia con le varie giovani tutte in gran crescita a partire da Madison Keys. Avremo, per questo, bisogno del supporto di tutti, della gente comune, dei tifosi e soprattutto delle istituzioni locali. Sono certa – conclude Flavia - che i miei concittadini non si tireranno indietro e ci daranno una grossa mano a scrivere un’altra importante pagina sulla storia  sportiva di questa città. Conosco Brindisi e so che non ci tradirà. Grazie a tutti, ci vediamo presto.”

Insomma, dopo l’ufficialità il boom mediatico sull’evento, ciò che mancava erano proprio le dichiarazioni della tennista brindisina, attese da tutti e finalmente arrivate. Ora non resta che contare i giorni fino all’inizio della manifestazione e incrociare le dita nella speranza di strappare questa agognata vittoria agli  Stati Uniti. Al Circolo Tennis di Brindisi, per la realizzazione di adeguate strutture per accogliere il pubblico degli incontri, il Comune di Brindisi si è impegnato a versare un finanziamento di 30mila euro affinchè si possano montare tribune ad hoc per i due campi centrali, e anche la Regione Puglia farà la propria parte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pronti per la Fed Cup, metteremo su un impianto da 4mila spettatori"

BrindisiReport è in caricamento