menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugilato, campionati regionali: quattro atleti della "Olivier" conquistano l'oro

Straordinario risultato per la Boxe Olivier di Brindisi diretta da Olivier Cannalire. Si sono laureati campioni regionali: Antonio Iaia, Raffaele Gerardi, Ismaele Dovizioso, Cosimo Ostuni

BRINDISI – Straordinario risultato per la Boxe Olivier di Brindisi diretta da Olivier Cannalire, che in occasione dei campionati regionali di Puglia e Basilicata che si sono svolti lo scorso fine settimana a Foggia ha portato a casa ben quattro medaglie d’oro, con altrettanti pugili.

Si sono laureati campioni regionali: Antonio Iaia, categoria Schoolboys (46 chilogrammi); Raffaele Gerardi, school boys (50 chilogrammi); Ismaele Dovizioso, junior (50 chilogrammi); Cosimo Ostuni, junior (60 chilogrammi).

IMG_5048-2

Iaia è approdato direttamente in finale, dove ha affrontato un pugile di casa. Questi, sospinto dal pubblico amico, credeva di avere vita facile, ma il brindisino invece lo ha spiazzato in tutti i punri strategici, aggiudicandosi la vittoria.

Gerardi si è guadagnato il soprannome di “demolitore”  per il furore agonistico con cui ha vinto semifinale e finale. Dovizioso si è sbarazzato agevolmente del rivale affrontato in semifinale e in finale ha vino per ko alla seconda ripresa. Ostuni, infine, ha disputato una semifinale indimenticabile contro un avvesario dal grande curriculum, ma alla seconda ripresa, con un micidiale destro al mento, lo ha costretto al conteggio. In finale, poi, come se non bastasse, ha vinto per ko al secondo round,

IMG_5054-2

In questo modo sono stati premiati al meglio gli sforzi profusi per tutta l’estate dagli atleti allenati da Cannalire, che non hanno conosciuto un solo giorno di pausa per preparare questo appuntamento. “Sono stati grandiosi – afferma Cannalire – sono fiero dei miei ragazzi. Sono da esempio per tanti”.

Ora la Boxe Olivier si prepara per i campionati italiani in programma dal 25 al 29 ottobre. Per questo si riparte da oggi con dure sessioni di allenamento. “Ringrazio – conclude Cannalire – mia moglie, presidente della società, e il vice presidente Giuseppe Cannalire, il tecnico e pugile professionista Tony Sponziello e tutti colore che fin dal principio della mia attività sportiva mi hanno sostenuto tramite sponsorizzazioni”. 

IMG_5050-2

Oltre a questi ragazzi, ci sono altri giovanissimi atleti che grazie all'impegno della Boxe Olivier restano lontani dalla strada, concentrando tutti i loro sforzi nello sport. E chissà che anche per loro un giorno non possano aprirsi le porte della nazionale, come già avvenuto per Ismaele Dovizioso, che è in pianta stabile nel giro azzurro ormai da molti mesi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento