Sport

Avviso per l'uso degli impianti sportivi comunali: domande entro il 31

E’ già tempo di programmare la stagione sportiva 2015-2016 e con essa quindi il piano di lavoro delle singole società e associazioni per lo svolgimento delle attività di preparazione e dei campionati. Proprio per questo, sul sito del Comune di Brindisi è stato pubblicato pochi giorni fa, insieme con il relativo documento di istanza, un avviso pubblico

BRINDISI - E’ già tempo di programmare la stagione sportiva 2015-2016 e con essa quindi il piano di lavoro delle singole società e associazioni per lo svolgimento delle attività di preparazione e dei campionati. Proprio per questo,  sul sito del Comune di Brindisi è stato pubblicato pochi giorni fa, insieme con il relativo documento di istanza, l’avviso pubblico avente come oggetto “l’assegnazione d’uso temporaneo (spazi orari) di impianti e strutture sportive comunali da conferire per l’anno sportivo 2015/2016 a federazioni, associazioni, enti pubblici e privati operanti nel settore per l’effettuazione di allenamenti e per lo svolgimento di manifestazioni e di iniziative sportive.”

Secondo quanto è scritto sul bando, la concessione degli impianti sportivi di proprietà comunale, può avvenire in  favore di: associazioni sportive costituite a norma di legge 460/97, regolarmente affiliate ad una federazione sportiva, che operano nel Comune di Brindisi e che attestano di effettuare l’attività federale; federazioni sportive che organizzano attività, gare dei vari campionati (raduni, stage, manifestazioni) inerenti alla propria attività istituzionale.

Dream Volley-Holimpia Siracusa 4-2Ancora, di enti di promozione sportiva senza scopi di lucro che esercitano prevalentemente la loro attività in favore della città, costituiti secondo la normativa vigente in materia di sport e, infine, di associazioni affiliate ad enti di promozione sportiva e volontariato sportivo, costituite sempre a norma di legge 460/97, che operano nel Comune di Brindisi e che attestano di svolgere l'attività di promozione dello sport per tutti.

A ciò, va aggiunto, che gli impianti sportivi comunali, cosi? come previsto dal regolamento, verranno assegnati previo pagamento previsto dalla relativa tariffa prevista dall’amministrazione comunale. Non solo, le istanze, volte ad ottenere l’assegnazione, con gli orari di utilizzo delle strutture, dovranno pervenire, compilate e sottoscritte con firma del presidente della società, dell’associazione, o dell’ente in questione, entro il 31 luglio 2015, presso l’ufficio Archivio Generale del Comune.

Le stesse, vale la pena precisare, dovranno essere corredate della seguente documentazione: attestazione di affiliazione alle rispettive federazioni, enti di promozione sportiva, relativa all'anno in corso; indicazione delle fasce orarie eventualmente richieste, già concesse da parte di altri enti o privati; atto costitutivo e statuto redatto con documento pubblico a norma di legge 460/97; oltre al programma di massima delle attività che si intendono svolgere nell'anno sportivo 2015–2016, specificando la data di inizio e fine delle varie manifestazioni e dei campionati cui si vuole partecipare. Ciò insieme alla copia del documento di identità del richiedente.

Come da regolamento, infine, dall’amministrazione comunale fanno sapere che non si procederà all'assegnazione degli spazi richiesti nei confronti delle società che,  alla data di presentazione della domanda, risulteranno non in regola con i pagamenti relativi alle stagioni sportive precedenti.

La scherma richiede un'ottima preparazione atletica (Ph V.Massagli)Ecco di seguito le strutture messe a disposizione dall’ente municipale: stadio comunale “Fanuzzi”; campo in erba sintetica (già pre-campo); palazzetto “Elio Pentassuglia”; palazzetto “Claudio Malagoli”; palazzetto “Melfi” (piano terra - rione Casale); palazzetto “Melfi” (primo piano – palestra scherma  – rione Casale); palazzetto “Melfi” (primo piano – palestra pugilato – rione Casale); palestra polivalente Tuturano; bocciodromo Sant’Elia; campo di calcio Paradiso; campo di calcio Bozzano; campo di calcio Perrino; campo di calcio Tuturano.

Campo di calcio/rugby Sant’Elia; campo di calcetto Masseriola; Palasport “Palazumbo” (piano terra); palasport “Palazumbo” (piano seminterrato); pattindromo Casale; tensostatico Sant’Angelo. Inoltre, il tensostatico Sant’Elia; palestra polivalente scuola “Leonardo Da Vinci”; palestra scuola elementare via De Mille; palestra scuola media “Marco Pacuvio” (via Sele – rione Perrino); palestra scuola elementare via Austria (rione Bozzano); palestra scuola media “Marzabotto” (viale Aldo Moro); palestra scuola elementare “Crudomonte” (via Grandi – rione Commenda); palestra scuola elementare viale “Leonardo Da Vinci” (rione Sant’Elia); palestra scuola media “Marco Pacuvio” (rione Sant’Elia).

Palestra scuola elementare via Mantegna (rione Sant’Elia); palestra scuola elementare “Calò” (rione Casale); palestra scuola media “Kennedy” (rione Casale); palestra scolastica “Don Milani” (via San Giovanni Bosco – Santa Chiara); palestra scuola media “Pacuvio” (via San Giovanni Bosco – Santa Chiara); palestra scuola elementare “Rodari” (rione Cappuccini); palestra scuola elementare “Deledda” (rione Paradiso); palestra scuola elementare Tuturano via Vivaldi; palestra scolastica “Mameli” (via Torretta – rione Paradiso); palestra scuola media “Giulio Cesare” (viale Aldo Moro – Commenda).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avviso per l'uso degli impianti sportivi comunali: domande entro il 31

BrindisiReport è in caricamento