menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Enel Brindisi c'è: domata la capolista Milano, speranze playoff ancora vive

L'Enel Brindisi tiene vive le chance di conquistare la zona playoff grazie alla vittoria (70-68) conquistata contro la capolista Armani Jeans Milano. La gara, ad eccezione del secondo quarto, quando i biancazzurri si sono ritagliati il massimo vantaggio di 10 punti, è stata sempre sul filo dell'equilibrio

BRINDISI - L'Enel Brindisi tiene vive le chance di conquistare la zona playoff grazie alla vittoria (70-68) conquistata contro la capolista Armani Jeans Milano, dopo due sconfitte consecutive contro Sassari e Pesaro. La gara, ad eccezione del secondo quarto, quando i biancazzurri si sono ritagliati il massimo vantaggio di 10 punti, è stata sempre sul filo dell'equilibrio. Stavolta, però, a differenza di quanto accaduto in altre circostanze, nel finale punto a punto è stata l'Enel a spuntarla. 

2017-04-15_183201_MVP_2892-2

Il PalaPentassuglia, sold out da giorni, è gremito in tutti i settori. All’inizio della partita i tifosi si alzano e restano in silenzio in segno di protesta nei confronti dell’amministrazione comunale per la questione riguardante l’ampliamento del palazzetto, che a partire dalla stagione 2018-2019 non rientrerà più nei requisiti minimi di capienza (aumentati a 5mila posti a sedere) per l'iscrizione al massimo campionato, stabiliti in settimana dal consiglio federale. Dopo un paio di minuti viene scandito il coro: “Vogliamo il palazzetto”. Sulla balaustra della tribuna lato panchine viene esposto un lungo striscione recante la scritta: “Non resteremo seduti davanti alla vostra immobilità, amministrazione non fermerete la nostra passione”.

Brindisi parte con Scott, Moore, M’Baye, Joseph, Samuels. Milano risponde con Fontecchio, Macvan, Tarczewski , Sanders, Abass Abass. Chi sperava in un’Armani demotivata per aver messo da tempo in cassaforte il primo posto, si è dovuto ricredere. Gli uomini di Repesa sono scesi in campo con un atteggiamento aggressivo, mettendo subito sotto pressione la difesa brindisina. L’Enel concede tiri facili all’Olimpia. Hickman e Abass non perdonano. Dopo essere andata sotto di cinque punti, però, Brindisi prende le misure agli avversari, riporta il match in parità e piazza l’allungo, chiudendo il primo quarto con sette punti di vantaggio (26-19).

2017-04-15_185626_MVP_3040-2

I padroni di casa tengono in mano l’inerzia del match anche all’inizio del secondo quarto, grazie a una difesa aggressiva e a rapide ripartenze. Lenta e prevedibile, invece, la manovra dell’Armani. Al 15’, Brindisi è avanti di 10 (27-37). Difficile, però, mantenere quei ritmi di gioco. Grazie a due spunti di Pascolo, Milano riduce il distacco a tre punti (36-39) all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto calano i ritmi di gioco. Entrambe le squadre fanno girare la palla senza frenesia, in attesa del varco giusto per colpire. Sanders, Macvan e Abass sono i più propositivi fra le file dell’Armani. Sul fronte opposto, ci si affida soprattutto alle giocate di Carter e M’Baye. Al 38’ Milano sorpassa per la prima volta Brindisi, per poi chiudere il terzo periodo in vantaggio (53-36). 

Nell’ultimo periodo si gioca punto a punto. Al 33’ Moore infiamma il PalaPentassuglia con una tripla seguita da un tiro libero supplementare che sposta il punteggio sul 62-60. Nonostante un evidente calo fisico, Brindisi, spinta dai 3500 del PalaPentassuglia, tiene testa alla capolista, sfidandola in un finale punto a punto. E stavolta è Brindisi a prevalere. Domenica prossima, trasferta in quel di Caserta per i biancazzurri. 

ENEL BRINDISI – ARMANI JEANS MILANO 70-68 (26-19;39-36;53-56)

BRINDISI: Scott 4 (1/7, 2r.), Moore 8 (1/1, 1/4, 1 r.), M’Baye 9 (2/9, 0/3, 7 r.), Joseph 5 (1/1, 1/3, 3 r.), Samuels 9 (3/4, 1/1, 3 r.), Joseph 55 (1/1, 1/3 3 r.), Carter 14 (5/7, 1/3, 4 r.), Goss 16 (3/6, 2/5, 5 r.), Cardillo 2 (1/1, 0/1, 4 r.), Invidia ne, Donzelli ne, Sgobba ne, Spanghero 3 (1 r.). All. Sacchetti 

MILANO: Fontecchio 8 (1/3, 2/3, 2 r.), Macvan 11 (4/6, 0/3, 4 r.), Tarczewski 2 (1/1, 2 r.), Sanders 9 (2/6, 1/5, 5 r.), Abass Abass 8 (1/4, 2/3, 1 r.), McLean (0/5, 4 r.), Hickman 9 (0/4, 3/4, 8 r.), Raduljica 4 (1/5, 4 r.), Pascolo 4 (2/2, 0/1, 1 r.), Cinciarini 7 (2/5, 1/3, 4 r.), Cerella ne, Simon 6 (2/3, 0/1, 7 r.). All: Repesa

ARBITRI: Sahin, Vicino, Bartoli

NOTE: Tiri liberi – Brindisi 15/20, Milano 9/10. Percentuali di tiro – Brindisi 24/60 (7/24 da tre, 11 ro, 25 rd), Milano 25/67 (9/23 da tre, 16 ro, 28 rd). Fuori per cinque falli: Hickman (Mi)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento