Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Riaperta la piscina di Masseriola

BRINDISI – Dopo sei anni di ritardi e lungaggini burocratiche, la piscina comunale di contrada Masseriola ha riaperto ufficialmente i battenti.

BRINDISI - Dopo sei anni di ritardi e lungaggini burocratiche, la piscina comunale di contrada Masseriola ha riaperto ufficialmente i battenti. L'impianto, situato accanto al PalaPentassuglia, è in funzione dallo scorso 6 maggio, ma solo stamane c'è stato il taglio del nastro.

Alcune gocce di prosecco sono state versate in acqua al termine della cerimonia di inaugurazione: un gesto di buon auspicio al quale hanno partecipato Mimmo Consales, sindaco di Brindisi, Antonio Giunta, assessore comunale allo sport, Gigi Mileti, presidente della Fimco Sport, società che ha preso in gestione l'edificio per i prossimi 7 anni, e Alessandro Matrì, direttore della piscina, nonché allenatore della società di pallanuoto iscritta al campionato di Serie C che da maggio utilizza l'impianto.

Costata 800mila euro, la struttura venne ultimata nel 2006. La mancanza di allaccio alla rete fognaria e i rimpalli di carteggi che hanno accompagnato le varie gare d'appalto l'hanno tenuta in stand-by per tutti questi anni. Le caratteristiche della vasca sono quelle di una piscina semiolimpionica: 25 metri di lunghezza, 14 di larghezza, 6 corsie. La copertura in legno lamellare progettata dall'architetto Carlo Sciarra ricorda quella del Palapentassuglia. Alcuni cyclette piazzate a bordo verranno impiegate per l'idro-bike.

Ma a tenere impegnati gli istruttori, ovviamente, saranno soprattutto i corsi di nuoto: al via da settembre. "In queste prime settimane di attività - dichiara Mileti - abbiamo già avuto un buon riscontro. L'estate è un periodo morto per le piscine. Siamo certi che a settembre ci sarà un boom di iscrizioni".

Sabato prossimo, intanto, la squadra di pallanuoto affronterà l'ultima giornata di campionato. I ragazzi allenati da Matrì hanno chiuso la stagione al quarto posto: un traguardo non in linea con le ambizioni della vigilia. "Puntavamo a piazzarci - dichiara il direttore della piscina - fra le prime tre. L'anno prossimo, grazie anche alla possibilità di utilizzare questo gioiellino, faremo meglio".

Il team di pallanuoto, ad eccezione di 2 brindisini, è composto esclusivamente da atleti salentini. Matrì è certo che il trend, a partire dal prossimo campionato, si invertirà. "Brindisi - dichiara il tecnico - ha grandi tradizioni nel settore della pallanuoto. Per anni non abbiamo avuto la possibilità di praticare questo sport. Da oggi, la musica cambierà".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperta la piscina di Masseriola

BrindisiReport è in caricamento