rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sport

Sale la febbre per la Supercoppa di pallavolo: 17 Tv collegate col PalaElio

Avrà una copertura televisiva mondiale la finale di Supercoppa di Pallavolo, la Del Monte Supercoppa, che martedì sera si disputerà sul parquet del PalaPentassuglia. Il match fra i campioni d'Italia della Cucine Lube Banca Marche Treia e gli ultimi vincitori della Coppa Italia, l'Ardelia Piacenza, verrà trasmesso da 17 emittenti televisive estere

BRINDISI – Avrà una copertura televisiva mondiale la  finale di Supercoppa di Pallavolo, la Del Monte Supercoppa, che martedì sera si disputerà sul parquet del PalaPentassuglia. Il match fra i campioni d’Italia della Cucine Lube Banca Marche Treia e gli ultimi vincitori della Coppa Italia, l’Ardelia Piacenza, verrà trasmesso da 17 emittenti televisive estere, oltre ovviamente a Rai Sport, che riprenderà l’incontro con le sue telecamere. La gara inizierà alle ore 20,15. 

Sul campo Tricolore della Mondo, icona degli eventi della Lega Pallavolo Serie A, Cucine Lube Banca Marche Treia e Copra Ardelia Piacenza si incontreranno per la seconda volta in questa manifestazione dopo la Supercoppa giocata a Frosinone nel 2009, vinta dagli emiliani al quinto set. Due formazioni che in estate si sono mosse differentemente sul mercato: la squadra scudettata ha confermato il proprio timoniere sulla panchina, Alberto Giuliani (che nella sua carriera di allenatore ha vinto per due volte il trofeo: nel 2010 con Cuneo e nel 2012 con Macerata), oltre a nove degli atleti che l’anno scorso hanno dominato il Campionato.

Pochi ma di spessore gli innesti per far fronte soprattutto alla partenza di Ivan Zaytsev: da Molfetta i marchigiani hanno chiamato Giulio Sabbi mentre proprio da Piacenza hanno riportato in biancorosso Alessandro Fei. Dusan Bonacic e Konstantin Shumov completano i nuovi arrivi di Treia. Sono solamente cinque invece i reduci della scorsa stagione della Copra Ardelia Piacenza: uno zoccolo duro di altissimo spessore guidato dal capitano Hristo Zlatanov (che alzò da Mvp la Del Monte Supercoppa del 2009), seguito dalla classe immensa di Samuele Papi, il giocatore più vincente della storia della Supercoppa con otto trofei conquistati in dieci partecipazioni, l’esperienza di Luca Tencati, l’agilità di Davide Marra e i centimetri di Kevin Le Roux.

Tra i nuovi arrivati impossibile non citare il ritorno in Italia, dopo la campagna di Russia, di Valerio Vermiglio e l’ingaggio del libero vice campione del mondo Mario Da Silva Pedreira Junior, oltre al centrale russo Ostapenko e l’ex Verona Ter Horst. Altra novità di rilievo è la guida tecnica, affidata ad Andrea Radici (ex Altotevere Città di Castello), all’esordio in questa manifestazione.

La Cucine Lube Banca Marche Treia, all’ottava partecipazione (la terza consecutiva), rincorre la quarta Supercoppa della sua storia, dopo i successi ottenuti nel 2006, nel 2008 e nel 2012; un solo trofeo alzato invece per la Copra Ardelia Piacenza nell’unica Supercoppa disputata dalla società emiliana.

Posizionato al PalaPentassuglia di Brindisi sarà anche il Video Check System, pronto a seguire con le proprie 12 telecamere il pallone Mikasa Mva 200 sul campo da gioco (in e out), oltre che sulle invasioni a rete e i falli in battuta. Tutte le immagini saranno visibili live anche al palasport, grazie ai maxischermi montati dalla Lega. Rai Sport 1 non si perderà un solo fotogramma di questa Del Monte Supercoppa, come non si perderanno neanche una giocata le numerose Tv estere che si collegheranno con il campo pugliese.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale la febbre per la Supercoppa di pallavolo: 17 Tv collegate col PalaElio

BrindisiReport è in caricamento