menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scarcella piega il Lizzano: il Brindisi torna a sorridere, ma l'Ostuni non molla

I biancazzurri si impongono per 2-0 grazie a una doppietta dell'attaccante nel secondo tempo, mantenendo un punto di vantaggio sui gialloblu, corsari a Ugento

BRINDISI - Il Brindisi torna alla vittoria contro il Lizzano (2-0) e riscatta il pareggio rimediato domenica scorsa a Massafra, lasciandosi alle spalle una settimana difficile, in cui mister Rufini ha preso un considerazione l'ipotesi di rassegnare le dimissioni. I biancazzurri con questa vittoria difendono la vetta del campionato di Promozione, giunto oggi alla 25esima giornata, dagli assalti dell'inseguitrice Ostuni, che ha espugnato Racale, mantenendosi a un solo punto di distanza dalla capolista. Perde ulteriormente terreno, invece, il Tricase, che con il pareggio rimediato a Ugento (0-0), si ritrova sette punti dal Brindisi.

Davanti a circa 400 spettttori, il Brindisi ha ritrovato convinzione e fiducia nei propri mezzi. Nulla da eccepire sul successo di Scarcella & co. che dopo un difficile primo tempo hanno preso il sopravvento sui salentini nella ripresa, grazie alla doppietta siglata da Scarcella. 

Primo tempo

Rufini schiera la formazione tipo, con il consueto tridente costituito da Iunco, Scarcella e Tedesco. In difesa linea a tre con Tamborino, Carlucci e De Fazio.  A centrocampo, spazio al colombiano Merito, Iaia, Bassi e Cordisco. 

Il Brindisi è timido in avvio di gara. I biancazzurri cercano con insistenza la soluzione del lancio a scavalcare la linea mediana, mettendo in difficoltà gli attaccanti. Il Lizzano fa la sua gara, senza barricate. Ne viene fuori una partita sostanzialmente equilibrata. La prima occasione degna di nota arriva al 20’, quando Scarcella si presenta davanti al portiere Miccoli, ma da posizione defilata non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Replica al 22’ il Lizzano, con una conclusione, sempre fuori misura, di Manzella.

Al 25’ Tamborrino svetta di testa sugli sviluppi di un corner, ma la palla, dopo aver rotolato vicino alla linea di porta, finisce fra le braccia di Miccoli. Al 44’, clamorosa doppia occasione ravvicinata per il Brindisi: prima con una conclusione dal limite di Iaiaia respinta da Miccoli, poi con il tentativo di tap in di Tedesco, che quasi a porta vuota, in scivolata, centra l’esterno della rete. Un minuto dopo lo stesso Tedesco, di testa, va nuovamente vicino al gol del vantaggio.  Con questa occasione si chiude la prima frazione. 

Secondo tempo

I biancazzurri tornano in campo dopo l’intervallo con l’intenzione di prendere in mano le redini della partita. La squadra alza il baricentro, mettendo sotto pressione la difesa salentina. I frutti del forcing biancazzurri vengono raccolti al 13’, quando Scarcella pennella una punizione che si insacca alle spalle dell’incolpevole Miccoli, lasciandosi andare a una corsa liberatoria verso la panchina, dove viene sommerso di abbracci da tutta la squadra, incluso mister Rufini.

La partita a questo punto si mette in discesa per il Brindisi, che al 21' raddoppia con il solito Scarcella. Nella circostanza l'attaccante brindisino si presenta a tu per tu con Miccoli e con implacabile freddezza lo castiga. Il Lizzano ormai depone le armi, lasciando l'iniziativa agli avversari. Fra sette giorni, trasferta in quel di Ugento per il Brindisi, mentre l'Ostuni ospiterà il Talsano. 

Tabellino

Brindisi Fc – Lizzano: 2-0

Brindisi Fc: Quartulli, Merito (Procida dal pt), Cordisco, De Fazio, Carlucci, Tamborrino, Iaia, Bassi, Iunco (De Judicibus dal 43' st), Scarcella (Margarito fal 39' st), Tedesco. A disp. Contestabile, Mazza, De Judicibus, Causio, Margarito, Greco, Procida. All. Rufini

Lizzano: Miccoli, Basile (Antonicelli dal 20' st), Nazaro, Visconti, Cellamare, Manzella (Colucci dal 15’ st), D’Ettorre (De Siati dal 34' st), Beltrame (Pappone dal 22' st), Galeandro, Zaccaria. A disp. Alla, De Siati, Colucci, Antonicelli, Monopoli, Pappone. All. Palmieri

Arbitro: Francesco Mallardi di Bari, coadiuvato da Magnifico e Lugugli di Bari

Marcatori: (Scarcella Br) al 13 e al 21’ st

Note: circa 400 spettatori sugli spalti, fra cui una ventina di persone giunte da Lizzano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento