Sport

Scherma: Annicchiarico sugli scudi nell'esordio della prova nazionale

L'atleta del Circolo della Scherma Brindisi del maestro Antonio Muraglia si è arreso solo in finale per 15-8 a Davide Di Veroli (Verne Roma) dopo aver superato ben sei turni

BRINDISI - E' calato il sipario al Palaghiaccio di Ariccia sulla Prima prova Nazionale Cadetti, tappa d'esordio. Sulle pedane Ariccine sono stati messi in palio i primi punti per la qualificazione ai Campionati Italiani under17 in programma nella primavera del 2017 a Cagliari.

Buone notizie per la scherma pugliese dove, nella prima prova nazionale Cadetti di fioretto maschile Andrea Annicchiarico del Circolo della Scherma Brindisi del maestro Antonio Muraglia si è arreso solo in finale per 15-8 a Davide Di Veroli (Verne Roma) dopo aver superato ben sei turni nel tabellone a eliminazione diretta: aveva esordito superando 15-7 Cristian Longo (Cus Catania) poi ha ottenuto l’accesso al tabellone principale eliminando all’ultima stoccata Francesco Valori Ventura (Pisa Scherma); di seguito ha battuto 15-13 il numero 2 del ranking Federico Pistorio (C.S. Siracusa), per 15-6 Tommaso Mazzega (Mangiarotti Milano) e per 15-14 prima Alessandro Puccini (C.S Mestre) nei quarti poi Alberto D’Amato (C.S. Torino) in semifinale.

“Il risultato di ieri, commenta Antonio Muraglia, è il frutto di tanti sacrifici e della determinazione di porre all’attenzione del panorama schermistico nazionale che, le eccellenze nella specialità del fioretto non sono solo retaggio delle fortissime Società schermistiche del centro-nord Italia, ma insistono anche qui’ da noi dove tutto è sempre piu’ difficile e per emergere si devono triplicare gli sforzi.

Andrea Annicchiarico  ieri, con la sua scherma eclettica ed istintiva nello stesso mentre,  ha messo in fila tutti i  piu’ forti atleti del ranking nazionale cadetti cedendo solo nell’assalto di finale, afflitto da forti crampi alle gambe che non gli hanno permesso di condurre l’assalto libero da condizionamenti fisici, al forte atleta romano.

Partiamo da questo rilevante risultato, che è seguito alla convocazione del Campionato Europeo Under 17 di Budapest, per proseguire il cammino verso nuovi orizzonti schermistici consoni alla figura del nostro forte atleta brindisino che lo vedra’ impegnato nelle prossime settimane sulle pedane di Salonicco in Grecia , Halle in Germania e Cabries in Francia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma: Annicchiarico sugli scudi nell'esordio della prova nazionale

BrindisiReport è in caricamento