Sabato, 12 Giugno 2021
Sport

Semifinali Playoff: Brindisi in serata no, alla Virtus Bologna il primo round

Serata opaca per la New Basket, sempre all'inseguimento. Nel finale l'allungo decisivo della Virtus, trascinata da un grande Teodosic. Gara 2 martedì sera, sempre al PalaPentassuglia

BRINDISI - Sempre costretta a inseguire, la Happy Casa ha cercato di restare in partita finché ha potuto, ma nel finale la Virtus Segafredo Bologna ha dato lo “strappo” decisivo, vincendo con pieno merito (66-73) gara uno delle semifinali playoff. Spinta dai 500 del PalaPentassuglia, la squadra di coach Vitucci è stata oggi la brutta copia di quella ammirata nella serie di quarti di finale contro Trieste. Davanti a sé, però, ha avuto un avversario di ben altra caratura.

La Segafredo di coach Djordjevic è stata trascinata da un Teodosic (top scorer con 24 punti) in stato di grazia. Nei momenti chiave del match, anche Belinelli (16 punti) ha messo il suo timbro dalla lunga distanza. Brindisi ha invece pagato la serata negativa di Harrison, lontano anni luce dalla sua forma migliore, e una serie di incertezze che fin dal primo quarto hanno segnato la prestazione della New Basket. Ma nonostante l’evidente superiorità della Virtus, Brindisi, in vantaggio solo per un frangente del terzo periodo, ha tenuto viva la contesa fino al 37', quando i felsinei sono andati sul + 9, spegnendo le velleità di rimonta della Stella del Sud.

In una gara nervosa, con falli tecnici e antisportivi ambo i lati, Bologna ha saputo gestire meglio la tensione, rispetto a una Happy Casa che ha peccato spesso di frenesia nel chiudere le manovre. Detto della brutta prova di Harrison (6 punti), sono andati in doppia cifra Willis (15), Thompson (12), Bostic (12) e Perkins (12). L’apporto delle seconde linee non è andato oltre i 3 punti di Krubally (preferito a Bell), i 2 di Zanelli e i 4 di Gaspardo. Anche questo ha pesato nell’economia di una partita che indirizza a favore della Virtus la serie. La Happy Casa cercherà adesso di far sua gara 2, in programma martedì prossimo (ore 20:45) sempre al PalaPentassuglia.

Vitucci: "Idee poco chiare, in gara 2 faremo meglio"

Nella semifinale fra l’Armani Exchange Milano e la Reyer Venezia, la squadra di Messina si è imposta ieri al Forum di Assago in gara 1 per 81-79. Gara 2 è in programma domani (ore 20:45) sempre a Milano.

Semifinale playoff gara uno Happy Casa-Virtus Bologna 3-2

Primo quarto

La Happy Casa Brindisi scende in campo con Bostic, Gaspardo, Thompson, Perkins, Willis. La Virtus Segafredo Bologna risponde con Markovic, Ricci, Weems, Abass, Gamble. La Virtus fa girare bene la palla nelle prime battute di gioco ed è più reattiva a rimbalzo. Al 6’ Bologna è avanti di 7 (4-11). In difficoltà con i tiri dalla distanza, Brindisi si affida alla fisicità di Perkins. All’8’, la New Basket pareggia (11-11). Alla fine del quarto, Brindisi è sotto di 1 (16-17).

Secondo quarto

Teodosic è ispiratissimo. I suoi tiri da tre sono una sentenza. Trascinata dal suo fuoriclasse, la Virtus al 13’ è nuovamente avanti di 6 (18-24). La Happy Casa continua a sparare a salve dalla distanza. Al 15’ viene fischiato un antisportivo commesso da Pajola ai danni di Zanelli. Brindisi racimola solo due canestri dalla lunetta da questa situazione di gioco, riducendo il distacco ad appena 4 lunghezze (20-24). Al 16’ è Harrison a commettere un antisportivo su Teodosic, ma incredibilmente il play fa 0 su 2 dalla lunetta. Poi ci pensa Adams a realizzare (20-26 al 16’). L’inerzia è nettamente dalla parte della Virtus. Al 18’, la Happy Casa è sotto di 8 (22-30). Al 20’ Djordjevic commette un fallo tecnico. Brindisi, rinvigorita, con uno slancio finale chiude il primo tempo a un solo possesso di distacco (29-32).

Terzo quarto

Brindisi rientra in campo con un buon piglio dopo l’intervallo lungo. Al 32’ un solo punto divide le due squadre (35-36). Al 33’, arriva il sorpasso (37-36). Con l’inerzia finalmente a favore, la New Basket difende con ferocia e riparte come una scheggia. Al 34’ è avanti di 6 (42-36). Bologna, presa per mano dal solito Teodosic, riesce subito a stoppare l’allungo brindisino, riportando la gara sui binari dell’equilibrio. Al 27’, la Virtus torna avanti di 1 (44-45). Dopo un primo tempo in ombra, Belinelli sale in cattedra con due triple di fila che restituiscono un margine di vantaggio alla Segafredo (47-51 al 39’). A 46 secondi dalla fine della frazione Hunter manda a quel paese l’arbitro. Inevitabile il tecnico. Al termine del periodo, Happy Casa è dietro di un possesso (50-53).

Semifinale playoff gara uno Happy Casa-Virtus Bologna 5-2

Ultimo quarto

Sempre all’inseguimento, Brindisi non riesce a trovare l’aggancio. Al 34’, con la tripla del + 6 di Belinelli (54-59) la strada si fa in salita per la Happy Casa, che però cerca di restare incollata alla Segafredo, perlomeno fino al tiro da tee del + 9 siglato da Belinelli al 37’ (58-67). A quel punto Bologna prende il sopravvento, fino a toccare un massimo vantaggio di 12 punti che mette il sigillo sulla vittoria. 

Il tabellino

HAPPY CASA BRINDISI – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: 66-73 (16-17, 29-32, 57-62, 66-73)

HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 12 (1/4, 2/7, 3 r.), Krubally 3 (1/2, 3 r.), Zanelli 2 (0/3 da 3, 1 r.), Harrison 6 (1/2, 0/4, 1 r.) Gaspardo 4 (1/3, 0/3, 3 r.), Visconti (1 r.), Thompson 12 (6/0, 0/3, 3 r.), Motta ne, Udom (3 r.), Perkins 12 (4/10, 0/1, 4 r.), Willis 15 (4/4, 1/4, 13 r.), Cattapan ne. All.: Vitucci.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Belinelli 16 (2/4, 4/11, 2 r.), Pajola 2 (1/1, 2 r.), Alibegovic 7 (2/5, 1/4, 6 r.), Markovic (0/1, 0/2, 2 r.) Ricci 2 (1/4, 0/2, 3 r.), Adams 2 (1/1), Hunter 7 (3/6, 6 r.), Nikolic ne, Teodosic 24 (2/2, 6/11, 1 r.), Weems 2 (1/1, 0/1, 3 r.), Gamble 8 (4/6, 7 r.), Abass 3 (1/3, 0/2, 4 r.). All.: Djordjevic.

ARBITRI: Carmelo PATERNICO’  – Beniamino Manuel ATTARD  - Fabrizio PAGLIALUNGA.

NOTE - Tiri liberi: Brindisi 21/30, Bologna 4/10. Perc. tiro: Brindisi 21/59 (3/25 da tre, ro 9, rd 31), Bologna 29/71 (11/33 da tre, ro 14, rd 32).
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semifinali Playoff: Brindisi in serata no, alla Virtus Bologna il primo round

BrindisiReport è in caricamento