rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

Sfiderà a nuoto il Canale d'Otranto

Mercoledì 31 agosto, alle ore 11,30, presso la sala giunta del Comune di Bari, sarà presentata la I Traversata ufficiale del Canale d’Otranto, che vedrà il campione Massimo Voltolina cimentarsi in una nuova grande impresa dopo il record stabilito con la traversata a nuoto dello Stretto della Manica (2006), è prevista per la prima decade di settembre 2011. Ma Bari c'entra poco nell'impresa, se non per il fatto che il Comune e la Regione Puglia sono tra gli sponsor assieme ai Comuni di Otranto e Parma, città natale di Voltolina. E al fatto che la traversata darà finalmente corso al protocollo tra la Federazione Italiana Nuoto - Puglia e e la federazione albanese.

Mercoledì 31 agosto, alle ore 11,30, presso la sala giunta del Comune di Bari, sarà presentata la I Traversata ufficiale del Canale d'Otranto, che vedrà il campione Massimo Voltolina cimentarsi in una nuova grande impresa dopo il record stabilito con la traversata a nuoto dello Stretto della Manica (2006), è prevista per la prima decade di settembre 2011. Ma Bari c'entra poco nell'impresa, se non per il fatto che il Comune e la Regione Puglia sono tra gli sponsor assieme ai Comuni di Otranto e Parma, città natale di Voltolina. E al fatto che la traversata darà finalmente corso al protocollo tra la Federazione Italiana Nuoto - Puglia e e la federazione albanese.

E la traversata del Canale d'Otranto per molti versi sarà più impegnativa della traversata della Manica portata a termine da Voltolina nel 2006, e di qualsiasi gara di Ironman cui lo sportivo parmense ha partecipato sin dagli anni Novanta. Massimo Voltolina non è giovanissimo, ha 48 anni, è laureato in Scienze motorie, e lo sport per lui è una filosofia di vita, un campo di ricerca e di sperimentazione, sia nella fase della preparazione delle imprese, che durante le stesse, che nel concorso di esprimenti medici e di attività di biologia marina che vengono condotte parallelamente.

Sarà così anche questa volta. Massimo Voltolina, che prepara da anni la traversata, affronterà l'ottantina di chilometri che separano Punta Palascia subito a sud di Otranto dalla scogliere di Valona nella prima decade di settembre, quando le condizioni meteo saranno quanto meno non ostili, munito solo di occhialini e costume da bagno. Niente muta, niente supporti, ma solo lui e le correnti di uno degli stretti più imprevedibili del Mediterraneo, protetto dal traffico mercantile e da diporto solo dai battelli di assistenza. Saranno 24 ore di nuoto non stop, in lotta contro la disidratazione, la fatica e il freddo.

Alla presentazione di Bari sono previsti gli interventi di: Irene Pivetti, Presidente di LTBF Onlus; Elio Sannicandro, sssessore allo Sport del Comune di Bari e presidente del CONI Puglia; dello stesso Massimo Voltolina; dell'ambasciatore d'Italia in Albania, Saba D'Elia; del console d'Italia a Valona, Sergio Strozzi; di Luciano Cariddi, sindaco di Otranto;di Nicola Pantaleo, presidente del Comitato Regionale Puglia della Federazione Italiana Nuoto; di Pasquale Triggiani, presidente della Federazione Italiana Canottaggio; di Feim Alliu, presidente della Federazione Nuoto Albanese; del professor Genuario Belmonte, dell'Università del Salento; del professor Sergio Mignardi, dell'Università degli Studi di Roma "Foro Italico"; infine di Raffaele Quarantelli, di Parma Campus Sport Center.

L'evento sportivo e anche è sociale promosso da LTBF Onlus con il patrocinio e il supporto di: Regione Puglia, Comune di Bari, CONI Puglia, Ambasciata d'Italia a Tirana, Ambasciata della Repubblica d'Albania in Italia, Consolato Generale d'Italia a Valona, Marina Militare Italiana, Guardia di Finanza, Delegazione Italiana Esperti Albania dello Stato Maggiore della Difesa, Comune di Otranto, Comune di Parma, Provincia di Parma, Università degli Studi di Roma "Foro Italico", Università degli Studi di Parma, Università degli Studi di Foggia, Università del Salento, Comitati Regionali Puglia delle Federazioni Nuoto e Canottaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfiderà a nuoto il Canale d'Otranto

BrindisiReport è in caricamento