menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soavegel-Italcom, il commento di Monica Bastiani

FRANCAVILLA FONTANA - La Soavegel, davanti ad un pubblico in tripudio, fa sua gara 1 della finale play-off. Partita dalle due facce con il Francavilla che domina per tre quarti, ma rischia nella fase finale. Inizio nervoso per i salentini. Campobasso entra in campo senza timore reverenziale e riesce a prendere un piccolo vantaggio andando 5 a 0. Ma i ragazzi di coach Olive non ci stanno e reagiscono subito. Sarli e Menzione prendono in mano la squadra e con un parziale di 8 a 0 riportano la partita nei giusti ranghi. Inizia la scalata per i francavillesi.

FRANCAVILLA FONTANA - La Soavegel, davanti ad un pubblico in tripudio, fa sua gara 1 della finale play-off. Partita dalle due facce con il Francavilla che domina per tre quarti, ma rischia nella fase finale. Inizio nervoso per i salentini. Campobasso entra in campo senza timore reverenziale e riesce a prendere un piccolo vantaggio andando 5 a 0. Ma i ragazzi di coach Olive non ci stanno e reagiscono subito. Sarli e Menzione prendono in mano la squadra e con un parziale di 8 a 0 riportano la partita nei giusti ranghi. Inizia la scalata per i francavillesi.

Difesa attenta e pressante e un Sarli salito in cattedra - 26 punti per lui a fine partita - danno modo di tenere un buon vantaggio per i primi due quarti. Ma come in tutte le gare importanti, è la tattica attuata dagli allenatori a rendere il gioco più interessante. Cambi di difese ,rotazioni dei giocatori e nonostante il Francavilla riesca a tenere il vantaggio, la Mens Sana è sempre con il fiato sul collo. Si arriva anche ad un meno uno che impensierisce il pubblico pugliese. Ma i padroni di casa guidati da un ottimo Montagnani ,che fa girare la squadra nel modo giusto, ritorna avanti nel punteggio.

Due tiri da tre punti di Venturelli portano il punteggio a più 20 dando l'impressione che si debba solo aspettare il fischio finale. Così non è. Il Campobasso non molla e grazie anche ad un calo di intensità e concentrazione dei padroni di casa, Saccardo, Labate, Montuori e Savini, riportano la propria squadra in partita. A trenta secondi dal termine, la Mens Sana è a meno uno. Il pubblico è praticamente in campo con i propri beniamini. Venturelli riesce a trovare un tiro impossibile dai sei e venticinque che infiamma tutti i presenti e consegna il risultato di uno a zero nelle mani dei francavillesi. Domenica si replica a Campobasso. La Soavegel ha realizzato una grande impresa ma sa bene che in terra molisana non sarà facile e proprio ora non può abbassare la guardia.

(Il fotoservizio è di Vito Massagli)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento