rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Società, team, palasport: Enel reload

BRINDISI - Società, squadra, sponsor, palasport. Tutti a lavoro per presentarsi al via del prossimo campionato con le carte in regola per ben figurare e, comunque, per non ripetere gli errori compiuti in sede di impostazione della squadra che affrontò due stagioni or sono il ritorno nel campionato di serie A.

BRINDISI - Società, squadra, sponsor, palasport. Tutti a lavoro per presentarsi al via del prossimo campionato con le carte in regola per ben figurare e, comunque, per non ripetere gli errori compiuti in sede di impostazione della squadra che affrontò due stagioni or sono il ritorno nel campionato di serie A.

La società

La New Basket Brindisi definirà in questi giorni i propri quadri societari. Si procederà con l'abbattimento del capitale sociale finalizzato a coprire le perdite di esercizio e contestualmente si approverà l'aumento del capitale sociale, riservando naturalmente ai vecchi azionisti la facoltà di esercitare il diritto di opzione. Questa attività societaria potrebbe precludere a novità di rilievo all'interno della struttura societaria perché alcuni soci, non aderendo all'aumento di capitale, potrebbero rinunciare ad esercitare il diritto di opzione rifiutando di sottoscrivere nuove azioni, e, pertanto, non farebbero più parte della composizione societaria. Nella eventualità della rinuncia di alcuni soci a sottoscrivere l'aumento di capitale sociale, infatti, la società si sta impegnando a ricercare nuove adesioni che dovrebbero portare nuova linfa alle casse sociali in vista del gravoso impegno finanziario che comporta la gestione di un campionato di serie A.

La squadra

La società dovrà fare necessariamente tesoro dell'esperienza negativa che portò alla polverizzazione ed al disgregamento della squadra che aveva dominato il campionato di LegaDue e che costituiva un gruppo forte e compatto, con un cuore ed un'anima che erano di Thomas, Crispin, Cardinale, Ryan, Pinton. Una rivoluzione folle che portò a rinnovare completamente il roster di coach Giovanni Perdichizzi con giocatori inadeguati e messi insieme senza alcun criterio costruttivo. Una stagione "storica" forse irripetibile per la banalità degli errori commessi in sede di impostazione della squadra da Bavcic a Monroe per proseguire e finire poi con rimedi peggiori di ogni male con l'ingaggio di autentici "bidoni" americani, giocatori già finiti come il pivot Maurice Taylor ed il play-guardia Jackson,cper non parlare dei ?"rinforzi" italiani Federico Pugi e Stefano Gallea.

Enel Brindisi deve seguire il "modello Sassari e Venezia", squadre che hanno cambiato poco o nulla della formazione che ha vinto in LegaDue, ottenendo risultati prestigiosi in serie A. Si riparte dalla riconferma di coach Piero Bucchi e si dà l'addio ad Alessandro Giuliani, che sposa il progetto - Verona per un importante rilancio del basket di quella che è la sua città, e si punta decisamente a convincere Jonathan Gibson ed il suo procuratore Damiani a scegliere Brindisi per il prossimo campionato.

"La New Basket Brindisi è decisa a confermare il gruppo che ha vinto il campionato e farà tutto il possibile per ripartire da Jonathan Gibson,nonostante le grosse difficoltà che comporta una agguerrita concorrenza", promette Nando Marino,vice presidente della società che più da vicino e con grande efficienza e passione ha vissuto i rapporti con la squadra ed il settore tecnico. "Siamo d'accordo sulla riconferma di Borovnjak, Callahan, Ndoja e Formenti e ci terremmo a riavere con noi anche Marco Giuri con il quale avremo un incontro a breve scadenza. L'ottimo campionato disputato,il senso di appartenenza così spiccato, l'amicizia fraterna con Ndoja, i margini di ulteriore miglioramento che può avere un ragazzo che ha ancora 23 anni e che riesce ad imporsi in campo come un giocatore di grande esperienza, ci esortano a riconfermare Marco".

"Ha tutta la nostra stima e dello staff tecnico, ma dovrà decidere anche lui - prosegue Nando Marino - se affrontare una serie A quindi con la possibilità di vedersi ridurre il minutaggio o fare un'altra scelta professionale che preveda un suo maggiore utilizzo in altre squadre. Molto dipenderà anche dalla possibilità di riconfermare Jonathan Gibson e dalla conseguente scelta tattica della formula più adeguata fra americani,italiani e comunitari che il regolamento impone".

Lo sponsor.

Sarà ancora l'Enel ad affiancare la società New Basket Brindisi nel sostenere il gravoso impegno finanziario che comporta un campionato di serie A, confermando così un fortunato sodalizio che nel corso degli anni ha contribuito in maniera determinante a riportare il basket brindisino nell'olimpo del basket nazionale, posto che la storia e la tradizione assegnano di diritto alla città del basket.

Il palazzetto

Il sindaco di Brindisi Mimmo Consales ha pronto il pacchetto-palasport da 5 mila posti. I tempi tecnici per la realizzazione? "Abbiamo individuato un terreno già di proprietà del Comune, per cui i tempi tecnici si abbattono notevolmente, non dovendo affrontare le consuete procedure per l'espropriazione dei suoli che, notoriamente, rallentano il periodo di realizzazione di un qualsiasi progetto", ha confermato il sindaco Mimmo Consales. "La zona prevista per l'ubicazione del palasport, oltre ad avere la legittima e compatibile destinazione urbanistica, dispone di tutte le infrastrutture e le opere di urbanizzazione necessarie per ogni necessità, essendo a ridosso del rione Sant'Elia che è un quartiere già da tempo sviluppato".

La realizzazione del palasport richiederà oltre al finanziamento pubblico pari a 5 milioni di euro, già stanziato nel bilancio del Comune, l'intervento dei privati per un parziale co-finanziamento che dovrà fissare anche termini e condizioni per l'affidamento della gestione". Non resta che procedere alla gara d'appalto, che dovrebbe essere di costruzione e gestione,ed attendere che tutte le procedure siano eseguite nei tempi tecnici previsti,compatibilmente anche con le immediate esigenze del prossimo campionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società, team, palasport: Enel reload

BrindisiReport è in caricamento