menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Football Brindisi stagione 2009-2010

Il Football Brindisi stagione 2009-2010

Sponsor per il calcio, tra speranze e contatti con le società energetiche

BRINDISI - Sono ore cruciali per il futuro del Brindisi 1912. Lunedì, infatti, il sindaco Domenico Mennitti incontrerà i fratelli Barretta per valutare assieme le eventuali soluzioni da adottare in seno alla società in vista del prossimo campionato di serie C/2. Già da qualche mese, infatti, i presidenti hanno fatto sapere di essere pronti a mollare in caso di mancati aiuti da parte di sponsor o di altre realtà che volessero far parte dell’avventura calcistica biancazzurra.

BRINDISI - Sono ore cruciali per il futuro del Brindisi 1912. Lunedì, infatti, il sindaco Domenico Mennitti incontrerà i fratelli Barretta per valutare assieme le eventuali soluzioni da adottare in seno alla società in vista del prossimo campionato di serie C/2. Già da qualche mese, infatti, i presidenti hanno fatto sapere di essere pronti a mollare in caso di mancati aiuti da parte di sponsor o di altre realtà che volessero far parte dell'avventura calcistica biancazzurra.

Detto in soldoni, si vuole evitare che i Barretta mollino definitivamente, con il rischio che la società si ritrovi improvvisamente senza un proprietario. E' in questo senso che il Comune sta cercando di muoversi in questi giorni: sono stati avviati contatti per coinvolgere soprattutto aziende nazionali e internazionali che operano nel settore dell'energia rinnovabile (il fotovoltaico è uno dei rami maggiori) e che già hanno ottenuto le autorizzazioni dalla Regione per investire nel territorio. Anche questa è una significativa chiave di lettura: la sponsorizzazione richiesta, infatti, potrebbe avvenire senza "doppi fini", senza cioè puntare ad ottenere obiettivi particolari con il pretesto di dare una mano allo sport locale.

Con un grande sponsor, si aprirebbe un discorso diverso anche per quanto riguarda la società: a quel punto, infatti, i Barretta potrebbero anche accettare di far parte di una cordata di imprenditori che si occuperebbe dell'ambito dirigenziale. Anche solo per uno o due anni, così da mettere la propria esperienza di queste ultime stagioni al servizio del Brindisi 1912.

Ma, al momento, si tratta solo di ipotesi, visto che finora i contatti avviati non hanno prodotto nulla di ufficiale. Non si esclude, comunque, che nelle prossime ore - prima dell'incontro di lunedì - qualcosa possa sbloccarsi, così da permettere a Mennitti di illustrare ai Barretta un quadro non proprio fosco.

In queste ore, c'era stato anche chi aveva avanzato l'ipotesi secondo cui anche l'Enel potrebbe far parte della partita, soprattutto alla vigilia delle convenzioni, e con un'azienda che possa aver voglia di . Lo scenario però nei fatti sembra ben diverso, visto che l'Enel sta già investendo in maniera decisiva per la squadra di basket, l'anno prossimo in un campionato particolarmente oneroso per la serie A/1. Non sarebbe, comunque, una questione di "faccia", opposizione sollevata da chi sostiene che il richiamo di una serie C/2 possa essere paragonabile a quello della massima serie cestistica. Se è per questo, infatti, l'Enel sponsorizza anche la serie D di calcio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento