rotate-mobile
Sport

Successo per la boxe sulla spiaggia

BRINDISI – Missione compiuta per la Pugilistica Rodio, che ha risvegliato a Brindisi, in questo scorcio centrale dell’estate, la passione per la boxe, prima con una serata in piazza Santa Teresa, poi ieri sera in riva al mare a Lido Giancola. Ottimo il risultato per la rappresentativa italiana nel Dual Match Italia - Romania, evento sotto l’egida della Fpi (Federazione Pugilistica Italiana) e con il patrocinio della Città di Brindisi.

BRINDISI - Missione compiuta per la Pugilistica Rodio, che ha risvegliato a Brindisi, in questo scorcio centrale dell'estate, la passione per la boxe, prima con una serata in piazza Santa Teresa, poi ieri sera in riva al mare a Lido Giancola. Ottimo il risultato per la rappresentativa italiana nel Dual Match Italia - Romania, evento sotto l'egida della Fpi (Federazione Pugilistica Italiana) e con il patrocinio della Città di Brindisi.

In riva sull'Adriatico la manifestazione - per l'occasione inserita dalla locale amministrazione comunale nel progetto "La differenziata? non va in vacanza" - "ha visto il suo atto conclusivo, al cospetto di un pubblico corposo impreziosito dalla presenza di numerose famiglie". Al termine dell'evento internazionale gli organizzatori e tecnici della Pugilistica Rodio, Antonio Musio, Lino Mazza e Fabio Pignataro, hanno potuto dare sfogo alla loro piena soddisfazione. "Siamo felici di aver potuto regalare al pubblico pugliese una due giorni di grande boxe - spiega il tecnico Pignataro -. Le due sfide, peraltro hanno proposto sul ring un ottimo pugilato e, nonostante il risultato finale di 14-2 in favore dell'Italia, tutti gli incontri sono stati equilibrati e dall'esito incerto".

"Abbiamo cercato al contempo - dice Pignataro - di creare una fattiva sinergia con l'amministrazione comunale di Brindisi, abbinando lo sport e in questo caso il pugilato con le attività sociali ed ambientali. Ringrazio a tal riguardo - conclude Pignataro - l'assessore all'ecologia e ambiente, Cesare Mevoli, l'intero staff della Pugilistica Rodio, gli sponsor, gli addetti ai lavori e tutti i presenti ad una due giorni vissuta in compagnia della boxe internazionale".

Questo il riepilogo della prima serata in programma venerdì 12 agosto in Piazza Santa Teresa (l'Italia all'angolo blu): Alessio Morabito Junior kg 65, (Pugilistica Quero Chiloiro Taranto), ha superato ai punti Andrei Sabau Youth kg 66 (Zalav); Vincenzo Cretazzo Elite I Serie, kg 76 (Pugilistica Rodio Brindisi) vince contro Florian Peter Elite II Serie kg 74 (Bistrita); vittoria ai punti per Giovanni Balestra Youth kg 90 (Pugilistica Quero Chiloiro, Taranto) nel confronto con Catalin Holhos Youth kg 90 (Zalav); affermazione anche per Martin Barretta Elite II Serie kg 77, (Pugilistica Rodio Brindisi) nel match contro Robert Szabo Youth kg 74 (Zalav); ai punti vince Luca Capuano Elite I Serie kg 77, (Pugilistica Rodio Brindisi) contro Gyorgy Szabo Elite I Serie kg 81 (Bistrita); vittoria per Tony Sponziello Elite I Serie kg 56, (Pugilistica Rodio Brindisi) contro Ioan Tory Elite II Serie kg 57 (Crisul O.); Flavio Cairo Elite III Serie kg 73, (Amici del Pugilato Lecce) è uscito sconfitto (regalando comunque grande spettacolo) contro Marcut Olimpiu Elite II Serie kg 75 (Crisul O.); infine vittoria per Marco Infantini Elite II Serie kg 69, (Amici del Pugilato Lecce) contro Jonut Borgovan Youth kg 64 (Bistrita). Commissario di riunione Sebastiano Sapuppo (Le), arbitri di gara, Aniello Palmieri (Fg) e Giuseppe De Palma (Ba), medico di servizio, dott. Ernesto Malorgio (Le), cronometrista, Mauro Campanelli.

Questo il resoconto del return match di domenica 14 agosto (l'Italia all'angolo blu): Alessio Morabito Junior kg 65, (Pugilistica Quero Chiloiro, Taranto), ha superato ai punti Andrei Sabau Youth kg 66 (Zalav); vittoria ai punti per Giovanni Balestra Youth kg 90 (Pugilistica Quero Chiloiro, Taranto) nel confronto con Catalin Holhos Youth kg 90 (Zalav); affermazione anche per Martin Barretta Elite II Serie kg 77, (Pugilistica Rodio Brindisi) nel match contro Robert Szabo Youth kg 74 (Zalav); l'unico match terminato prima del limite è risultato essere quello tra Luca Capuano Elite I Serie kg 77, (Pugilistica Rodio Brindisi) e Gyorgy Szabo Elite I Serie kg 81 (Bistrita), il quale ha abbandonato il confronto alla terza ripresa; vittoria per Tony Sponziello Elite I Serie kg 56, (Pugilistica Rodio Brindisi) contro Ioan Tory Elite II Serie kg 57 (Crisul O.); Flavio Cairo Elite III Serie kg 73, (Amici del Pugilato Lecce) ha invece dovuto cedere per la seconda volta (nonostante il grande cuore dimostrato sul ring) contro Marcut Olimpiu Elite II Serie kg 75 (Crisul O.); infine vittoria per Marco Infantini Elite II Serie kg 69, (Amici del Pugilato Lecce) contro Jonut Borgovan Youth kg 64 (Bistrita). Commissario di riunione, Sebastiano Sapuppo (Le), arbitri di gara: Maria Rizzardo (Ta) e Giuseppe Speranza (Ta), medico di servizio, dott. Antonio Valentini (Ta), cronometrista, Cosimo Russo (Ficr Brindisi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per la boxe sulla spiaggia

BrindisiReport è in caricamento