Sul campo stregato di Parma netta sconfitta per la Cedat 85 Volley San Vito

PARMA - Parma ancora una volta stregata per le biancazzurre della Cedat 85 San Vito: questa sera, sul parquet de Pala Raschi, la formazione sanvitese ha rimediato una sconfitta netta che le fa segnare il passo in classifica dopo i due punti conquistati nelle precedenti giornate.

101024_170519_DSC_5814

PARMA - Parma ancora una volta stregata per le biancazzurre della Cedat 85 San Vito: questa sera, sul parquet de Pala Raschi, la formazione sanvitese ha rimediato una sconfitta netta che le fa segnare il passo in classifica dopo i due punti conquistati nelle precedenti giornate.

La gara ha visto una decisa partenza delle padrone di casa che hanno così confermato tutto ciò che di buono si dice nei loro confronti: Il Parma è realmente una squadra ben messa in campo, composta da atlete di grande esperienza e levatura tecnica ed ha voluto subito dimostrarlo mettendo sotto fin dai primi scambi le sanvitesi.

Il primo set, infatti, è scivolato via senza grossi sussulti con le ducali trascinate da una efficacissima Conti. Lo Re è stato costretto a chiamare il suo primo time out sul 4-0; il vantaggio delle padrone di casa si è fatto via via più consistente (8-1, 16-11) e non è mai stato messo in discussione dalla compagine sanvitese.

Nel secondo set si è registrato il primo tentativo di Fanelli e socie di riemergere: dopo un avvio sostanzialmente equilibrato, le sanvitesi hanno tentato la sortita (9-11) ma sono state prontamente riprese dalle locali (11-11) che hanno poi preso nuovamente il sopravvento (17-11), mettendo in cassaforte anche la seconda frazione.

Un altro tentativo di riaprire la partita la Cedat 85 lo hanno compiuto nel terzo set: in questa frazione, le sanvitesi sono state in vantaggio fin dalle prime battute (2-4, 7-10, 13-16) ma hanno dovuto inchinarsi nuovamente alla supremazia delle avversarie che, colpo su colpo, hanno prima ristabilito la parità e poi sprintato con decisione.

“L'inesperienza si paga” è il commento di coach Lo Re al termine di una gara caratterizzata dalla scarsa incisività delle sue, a cominciare dalla battuta, un fondamentale che non ha fatto registrare alcun punto a favore. Se a questo si aggiungono gli errori (23 quelli commessi dalle sanvitesi, solo 10 quelli delle ducali), si comprende bene come la partita abbia assunto una sorta di direzione obbligatoria che non è stato possibile invertire.

----------------------------------------------------------------------------------------------

CARIPARMA SI GRADE PARMA – CEDAT 85 SAN VITO 3-0

CARIPARMA SI GRADE PARMA: Pincerato 3; Cella 9; Musti De Gennaro 6, Brusegan 7; Conti 13, Napolitano Senkova 10; Gibertini (libero); Martini, Romanò, Montani, Sevarika 1, Grizzo 3. All. Napolitano

CEDAT 85 SAN VITO: De Lellis; Aricò 7; Travaglini 11, Fanelli 3; Rourke 12, Beattie 1; Scillia (L); Angelova, Kohler 5, Caputo, Floro 1, Benato. All.: Lo Re

ARBITRI: Bertoletti e Sessolo

PROGRESSIONE SET:  25-16 (23'), 25-14 (25'), 25-20 (28') in 1 ora e 16' di gioco.

NOTE: battute vincenti: Parma 4, San Vito 0; battute sbagliate: Parma 4, San Vito 6; muri: Parma 10, San Vito 7; errori punto: Parma 10, San Vito 23; spettatori: 600.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento