menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taekwondo, campionato interregionale: tris di medaglie per le Pantere Nere

Ottimi risultati per la società brindisina al PalaFlorio di Bari. Oro per Giorgia Marolo, argento per Mattia Martina e bronzo per Ileana Martina. Buona prova anche di Simone Russo

BRINDISI - Oro, argento e bronzo: tris di medaglie per l’Asd Pantere Nere di Brindisi in occasione dei campionati interregionali di taekwondo che si sono svolti fra ieri e oggi (10-11 febbraio) al PalaFlorio di Bari. Quattro atleti del giovane sodalizio hanno raggiunto il capoluogo di regione, accompagnati dalla presidente Sabrina Orlando e dall’allenatore Massimiliano Martina. Si tratta di Mattia Martina, Ileana Martina, Simone Russo e Giorgia Marolo.

Sul gradino più alto del podio è salita Giorgia Marolo (categoria -41 chilogrammi, cinture gialle/verdi), che ad appena 12 anni, alla sua prima esperienza agonistica, si è messa al collo la medaglia più preziosa, imponendosi nel match disputato ieri.

Il 15enne Mattia Martina (-78 chilogrammi), campione d’Italia Cadetti nel 2016, reduce dalle medaglie d’oro conquistate alla Torino Cup nel novembre 2017 e alla Insurbia Cup 2018 disputatasi lo scorso 4 febbraio, è approdato in finale, dove se l’è vista con Achille Cennami, temibile avversario più grande di lui di 2 anni, più volte in nazionale. Il gap di esperienza e la stanchezza accumulata dal talentuoso atleta brindisino al rientro da Busto Arsizio (dove si è svolta l’Insurbia) hanno fatto la differenza. Ma il secondo posto non è affatto un ripiego per Mattia, che aggiunge un’ulteriore medaglia a una bacheca già impreziosita da numerosi allori.

Ottima la prova di Ileana Martina, un’altra taekwondoka delle Pantere nere al suo primo torneo, che nella categoria - 57 chilogrammi (cinture gialle/verdi), ha portato a casa uno splendido bronzo, combattendo con grinta e determinazione. Le stesse qualità sono state espresse da Simone Russo (Cadetti -57 chilogrammi), che non ha passato il turno.

La presidente Orlando e il marito Massimiliano Martina non possono che essere soddisfatti delle prove dei loro ragazzi. I risultati odierni confermano la crescita di una società che può già vantare una bacheca di tutto rispetto, nonostante sia attiva da poco più di cinque mesi presso la palestra della scuola media Salvemini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento