menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taekwondo: passaggi di cintura e festa di fine anno per i ragazzi della "Pennetta Rosa"

Grande festa di fine anno per la Pennetta Rosa, società di Taekwondo diretta dal maestro Cosimo Spinelli. Nella rassegna che si è svolta presso la  scuola elementare "G. Calò", si sono svolti gli esami per il passaggio di Kup

BRINDISI - Grande festa di fine anno per la Pennetta Rosa, società di Taekwondo diretta dal maestro Cosimo Spinelli. Nella rassegna che si è svolta presso la  scuola elementare "G. Calò", si sono svolti gli esami per il passaggio di Kup (grado di cintura) a conclusione della stagione agonistica 2017 - 2018.

Tutti gli atleti chiamati in causa sono stati giudicati da una commissione composta da: Annamaria Galizia; Francesco Bonea; Guido Bianco e6-6 Alessio Schina ed hanno superato la prova ed alla fine dalla manifestazione lo stesso Spinelli, che ha il grado di cintura nera ottavo dan, ha eseguito le forme "Jitae e Chonkwon" che gli hanno permesso di conquistare il quarto titolo italiano all'ultimo campionato che si è svolto il 26 Novembre scorso a Martina Franca (TA) e, con l'atleta  Schina hanno dato dimostrazione eseguendo delle tecniche di difesa personale.

Questa manifestazione vede concludersi un anno che ha dato greandi soddisfazioni al sodalizio di Spinelli: la Pennetta Rosa può vantare dalla sua, la partecipazione a due campionati italiani e sette campionati interregionali, un corso di aggiornamento che si è svolto nel mese di settembre a Formia (LT), oltre al 15° trofeo "Ivan Ciullo" riservato ad atleti tra 4 e 12 anni, con un bottino che vede con un bottino che vede 15 ori, 4 argenti e 10 bronzi.

Cinque di questi ori, sono stati conquistati da Spinelli, un tecnico  in attività da circa 43 anni, è uno dei massimi esponenti della divulgazione del Taekwondo in Puglia, da sempre attivo sul territorio di Brindisi e negli anni precedenti a Tuturano.

Grazie alla sua costanza, preparazione e mentalità che lo sempre contradistinto, è l'unico maestro ed atleta più titolato d'Italia. La sua storia e il suo contributo, riconosciuti dai massimi Dirigenti della FITA (Federazione Italiana Taekwondo), gli sono valsi a ricevere molti attestati ed onorificenze non per ultimo, la medaglia d'oro per meriti tecnici e premiato come eccellenza sportiva nel nostro territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento