menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mattia Martina alla torino Cup, sul gradino più alto del podio

Mattia Martina alla torino Cup, sul gradino più alto del podio

Taekwondo, Torino Cup: le "Pantere Nere" lasciano il segno con Mattia Martina

Il giovane atleta brindisino, accompagnato dal maestro Massimiliano Martina, ha trionfato nella importante kermesse, incassando i complimenti degli avversari

BRINDISI – Alla sua prima partecipazione alla Torino Cup, l’Asd Pantere Nere di Brindisi, attiva da appena un paio di mesi, lascia subito il segno con la sua punta di diamante, il talentuoso Mattia Martina. Il 15enne, astro nascente del taekwondo, ha stupito pubblico, tecnici e avversari con delle prestazioni sontuose, che gli hanno consentito di portare a casa il primo posto nella categoria – 73 chilogrammi. 

Accompagnato dal papà, fondatore dell’associazione, Massimiliano, Mattia al primo incontro ha affrontato Moreno Monticelli, un atleta di gran livello che più volte è stato convocato in nazionale. Ma Moreno nulla ha potuto di fronte alla grinta e alla determinazione del brindisino, che ha vinto per 23-17. In finale, Martina si è scontrato con un altro atleta di tutto rispetto, Elian Krasi. Rispetto alla prima gara Mattia ha aumentato il ritmo, imponendosi per ko tecnico al secondo round, con il punteggio di 21-0.

Lo stesso Moreno, subito dopo la sconfitta, si è avvicinato a Massimiliano Martina, esclamando: “Maestro, mi ha devastato, è un carrarmato". Anche Krasi ha espresso il suo stupore per la grande prestazione di Mattia, chiedendo, ironicamente, al maestro Martina: “Ma cosa dà da mangiare a questo ragazzo – è un pitbull, fa paura”. 

Stupisce solo fino a un certo punto, però, il risultato di Mattia, se si considera che l’atleta brindisino ha conquistato nel 2016 il titolo nazionale Cadetti ed è stato già convocato a un raduno nazionale. Nei prossimi mesi Mattia continuerà a lavorare sodo nella palestra dell’Asd Pantere Nere, situata nei seminterrati della scuola media Salvemini, a pochi passi dal PalaZumbo, per preparare altri due importantissimi appuntamenti: gli Insurbria, in programma a Busto Arsizio a febbraio; gli interregionali, che con ogni probabilità si svolgeranno a Bari nel mese di marzo. Con il risultato conquistato oggi, ad ogni modo, l’Asd Pantere Nere comincia già a far parlare di se a livello nazionale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento