rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sport

Tennis: infortunio, Pennetta out

ROMA - Si è conclusa l'avventura romana di Flavia Pennetta. La tennista brindisina, ultima italiana ancora in corsa nel main draw femminile degli Internazionali Bnl d'Italia, è stata fermata da un infortunio al polso destro durante la sfida dei quarti di finale contro Serena Williams. L'azzurra ha gettato la spugna su una situazione di punteggio di 4-0 e 40-0 a favore della statunitense. La Pennetta ha chiesto l'intervento del fisioterapista al cambio di campo dopo il terzo game, ma le manipolazioni e il bendaggio al polso dolorante non sono bastati.

ROMA - Si è conclusa l'avventura romana di Flavia Pennetta. La tennista brindisina, ultima italiana ancora in corsa nel main draw femminile degli Internazionali Bnl d'Italia, è stata fermata da un infortunio al polso destro durante la sfida dei quarti di finale contro Serena Williams. L'azzurra ha gettato la spugna su una situazione di punteggio di 4-0 e 40-0 a favore della statunitense. La Pennetta ha chiesto l'intervento del fisioterapista al cambio di campo dopo il terzo game, ma le manipolazioni e il bendaggio al polso dolorante non sono bastati.

"Penso sia stato semplicemente un brutto movimento", ha spiegato Flavia. "È successo nel secondo o terzo punto dell'incontro, ho iniziato a sentire dolore e ho provato a continuare ma non era gestibile", ha aggiunto. Il riacutizzarsi dell'infortunio al polso, lo stesso della semifinale di Fed Cup a Ostrava, l'aveva già costretta a saltare Madrid. "Non andrò a Strasburgo la prossima settimana, questo è sicuro. Ora rifarò tutti gli accertamenti per assicurarmi che sia solo un'infiammazione, ma tutti nel mio staff sono della stessa opinione e pensiamo non sia grave", ha proseguito la brindisina, la cui partecipazione al Roland Garros non sembra essere in dubbio.

Al di là dell'amarezza il bilancio della Pennetta è positivo: "Sono molto contenta per come è andata questa settimana. Ho disputato un buon torneo, mi sono sentita bene fisicamente e in campo. Lascio Roma con una grande carica: magari si giocasse sempre al Foro, tutto l'anno". Contro l'americana sarebbe stata dura comunque: "Naturalmente contro di lei devi essere, e sentirti, al 100%. E comunque se sta bene ed è motivata non si discute: la numero 1 del mondo è lei", ha ammesso l'azzurra.

Dopo avere risparmiato energie preziose, la minore delle sorelle Williams punta al bis nel torneo di Roma già vinto nel 2002. "Nessuno vuole vincere così, ma sono felice di avere una mezza giornata di riposo", ha commentato parlando dell'incontro odierno l'americana, che dopo i successi nei torni di Charleston e Madrid allunga a 16 partite la striscia vincente sulla terra rossa. In semifinale Serena affronterà la cinese Li Na, testa di serie numero 8, che ha superato la slovacca Dominika Cibulkova per 6-1, 7-6 (7-4). Si ferma, invece, Venus Williams, sconfitta dalla russa numero 2 del seeding Maria Sharapova per 6-4, 6-3. La siberiana in semifinale affronterà la vincente della sfida fra la ceca Petra Kvitova, numero 4 del main draw, e la tedesca Angelique Kerber.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis: infortunio, Pennetta out

BrindisiReport è in caricamento