menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, internazionale under 14: tutti italiani i finalisti, due pugliesi

Sono tutti italiani e in parte pugliesi i finalisti del torneo di singolare dell'Internazionale Under 14 che si avvia a conclusione sui campi del Circolo Tennis Brindisi

BRINDISI - Sono tutti italiani e in parte pugliesi i finalisti del torneo di singolare dell’Internazionale Under 14 che si avvia a conclusione sui campi del Circolo Tennis Brindisi. Si sono disputate ieri (venerdì 5 maggio) le semifinali maschili e femminili.

Quattro gli incontri giocati, due per il tabellone maschile e due per quello femminile. Alcuni più e altri meno “tirati”, ma tutti interessanti. Nei singolari maschili: Enrico Lanza Cariccio (Italia, Ravenna) è stato sconfitto da Giulio Perego (Italia, Palazzolo sull’Oglio) 6-2/6-0; Karol Tomanski (Polonia) è stato sconfitto da Benito Massacri (Italia, Martina Franca) 6-3/4-6/6-3.

Nei singolari femminili: Alessandra Simone (Italia, Foggia) ha battuto Theresa Haas (Germania) 6-4/6-3; Asia Serafini (Italia, Prato) ha battuto la compagna di doppio Eleonora Alvisi (Italia, Barletta) 6-2/4-6/6-4.

Giulio Perego, finalista Internazionale under 14-2

Ad analizzare nel dettaglio i main draw il direttore sportivo e del torno Carlo Faccini: «abbiam visto giocare quattro grandi semifinali – ha affermato - . Per quanto riguarda il tabellone maschile ottima la prestazione di Perego che, testa di serie numero 5, ha rispettato la propria posizione in classifica battendo Lanza Cariccio che seppur ha perso, ha giocato un bel torneo eliminando prima lo spagnolo Alvarez, testa di serie numero 7, e dopo il francese De Villepin, approdando in semifinale. Molto bene, ha fatto, poi, il pugliese Massacri cui siamo particolarmente legati  (egli è socio del sodalizio brindisino, dove ogni tanto si allena, ma gioca a Bari, ndr) e che, testa di serie numero 6, ha anche lui rispettato la sua posizione, essendo stato in qualche modo avvantaggiato dall’eliminazione di D’Hlust (Belgio), testa di serie numero 2, sconfitto a sorpresa nel secondo turno da Gabriele Piraino (Italia).

Carlo Faccini direttore sportivo del C.T. Brindisi-3

Per quanto riguarda il tabellone femminile – prosegue Faccini – la Simone, pugliese e testa di serie numero 5, ha rispettato la posizione superando nei quarti la Ferrara (Italia) e in semifinale la Haas. Mentre Eleonora Alvisi anche lei pugliese, testa di serie numero 7, ha eliminato nei quarti Emma Valletta (Italia), ma è stata sconfitta in semifinale dalla Serafini al termine di un bellissimo incontro. Peccato perché se avesse vinto avremmo visto una finale ancor più interessante con il derby pugliese, ripercorrendo magari le gesta della Pennetta e della Vinci».

Così, i vincitori dei match si scontreranno nelle due finali, maschile e femminile in programma nel pomeriggio di oggi, sabato 6 maggio, a partire dalle ore 15. Seguirà la cerimonia di premiazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento