rotate-mobile
Sport Mesagne

Tennis: l’argentino Florez conquista l’Open di Mesagne

Il tennista sudamericano, con classifica federale 2.2, ha regolato in finale, in un derby tutto argentino, il connazionale Tomas Gerini (2.4 e quarto favorito del torneo) col punteggio netto di 62 60

MESAGNE - E’ l’argentino Valentin Florez il vincitore della prima edizione del torneo Open “Città di Mesagne” che si è svolto sui campi in terra rosa del ”De Guido”. Il tennista sudamericano, con classifica federale 2.2, ha regolato in finale, in un derby tutto argentino, il connazionale Tomas Gerini (2.4 e quarto favorito del torneo) col punteggio netto di 62 60. Nel match di finale la resistenza di Gerini è durata ben poco. Infatti, dopo aver ottenuto il break al primo gioco, c’è stata partita sino al 42, quando Florez riusciva a conquistare il secondo break.

A questo punto, il forte argentino riusciva ad ottenere sempre più fiducia e il gioco di Gerini si mostrava sempre più fragile. Il match durava poco più di un’ora. Questo è il nono torneo Open che Valentin Florez riesce a portare a casa. Il tennista, tesserato per lo Sporting Club Bisceglie, ha avuto un discreto trascorso tra i professionisti. Infatti, in carriera ha sconfitto tennisti che ora fanno parte della nazionale albiceleste che, nello scorso anno, ha trionfato in Coppa Davis, come Schwartzman e Pella.

Tutti i vincitori ed i finalisti-2

Nei tabelloni di terza e quarta categoria, ad avere la meglio sono stati due tennisti del C.T.”Dino De Guido”: Davide Spina ed Andrea Caforio.

Il primo ha prevalso su Andrea Massari del C.T.Latiano al termine di una partita emozionante. Dopo aver perso il primo set col punteggio di 63, Spina e Massari davano vita ad un secondo parziale combattutissimo che aveva il giusto epilogo al tie break. Qui ha avuto la meglio il tennista di casa per 7 punti a 4. Il terzo set del tennista mesagnese era pressochè perfetto, grazie anche al supporto del folto pubblico che gremiva le tribune dell’impianto di Via Beato Bartolo Longo. Lo score in favore di Spina era di 36 76 61.

Andrea Caforio, invece, riusciva a prevalere sul primo favorito del tabellone riservato ai quarta categoria, Alessandro Coccioli. Anche in questo caso, dopo aver perso il primo parziale, il tennista di casa riusciva a portare a casa una vittoria prestigiosa col punteggio di 26 62 64.

Tutti i vincitori con il gruppo dei raccattapalle-2

A completare il programma delle finali che si sono svolte in due giorni, il tabellone riservato ai giocatori con classifica NC, vedeva la vittoria del tennista brindisino Marco Lamarina su un altro giocatore del sodalizio mesagnese, Pasquale Greco Latronico. Abbastanza netto il punteggio a favore di Lamarina, che faceva valere la sua maggiore potenza dei colpi.

A seguire si è svolta la premiazione che ha visto la presenza di tutto il consiglio direttivo del Circolo presieduto da Nicola De Guido, del Consigliere Regionale FIT, Alessandro Dell’Aquila e degli sponsors del torneo.

Spina premiato dal direttore sportivo Caramia-2

Un ringraziamento particolare al Giudice Arbitro della manifestazione, Luciano Caforio, al Direttore del Torneo, Federico Colelli e al Giudice di Sedia della finale, Fabrizio Gentile per la professionalità e puntualità con cui hanno condotto la manifestazione.

Il presidente del club mesagnese è apparso visibilmente contento, ma non appagato dell’ottima riuscita del torneo e spera, in un futuro non molto lontano, di poter ospitare manifestazioni sempre più importanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis: l’argentino Florez conquista l’Open di Mesagne

BrindisiReport è in caricamento