rotate-mobile
Sport

Arriva la Tezenis, Assi guardinga

OSTUNI - Purtroppo le buone prestazioni non sempre portano i risultati sperati e così è stato per l’Assi Ostuni , domenica scorsa, contro Reggio Emilia. Come è successo altre volte dall’inizio del campionato la squadra, nel momento in cui avrebbe dovuto concretizzare, non è riuscita a trovare i giusti meccanismi per portare a casa due punti preziosissimi. Certo è che dall’altra parte c’era una delle formazioni più forti e meglio costruite nel circuito della Legadue , ma ciò non toglie che gli ostunesi si siano giocati la partita alla pari dimostrando di non temere nessuno. Questo fa ben sperare per il prossimo incontro casalingo contro la Tezenis Verona ( reduce dalla vittoria interna contro l’Enel Brindisi) formazione che , nonostante i buoni nomi all’interno del roster, ha avuto fino ad oggi un rendimento altalenante. Un’ulteriore spinta alla squadra ostunese arriverà da coach Marcelletti ex di lusso della partita e che ha trascorso parecchi anni della sua carriera nella città di Romeo e Giulietta.

OSTUNI - Purtroppo le buone prestazioni non sempre portano i risultati sperati e così è stato per l'Assi Ostuni , domenica scorsa, contro Reggio Emilia. Come è successo altre volte dall'inizio del campionato la squadra, nel momento in cui avrebbe dovuto concretizzare, non è riuscita a trovare i giusti meccanismi per portare a casa due punti preziosissimi. Certo è che dall'altra parte c'era una delle formazioni più forti e meglio costruite nel circuito della Legadue , ma ciò non toglie che gli ostunesi si siano giocati la partita alla pari dimostrando di non temere nessuno. Questo fa ben sperare per il prossimo incontro casalingo contro la Tezenis Verona ( reduce dalla vittoria interna contro l'Enel Brindisi) formazione che , nonostante i buoni nomi all'interno del roster, ha avuto fino ad oggi un rendimento altalenante. Un'ulteriore spinta alla squadra ostunese arriverà da coach Marcelletti ex di lusso della partita e che ha trascorso parecchi anni della sua carriera nella città di Romeo e Giulietta.

Ed è Francesco Basei che conferma l'amarezza del risultato dell'ultimo turno: "Non è stato facile digerire la sconfitta contro Reggio, ma in questa settimana abbiamo lavorato duro e con una maggiore coscienza, consapevoli del fatto che siamo in grado di competere con chiunque. Abbiamo capito ancora di più quanto questo campionato sia equilibrato e quindi ogni partita, a prescindere dalle forze valutate sulla carta, non abbia il risultato scontato. Domenica affrontiamo l'ennesima formazione da non sottovalutare. I soli otto punti in classifica non rendono la forza di Verona, squadra ben coperta in tutti i ruoli e con un talento come West in grado di cambiare la partita da solo. Dalla nostra, però , pur consci di dover rispettare tutti, sappiamo che molto dipende da noi. Pecchiamo un po' di inesperienza vista la giovane età, ma siamo un buon gruppo: da qui deve partire la nostra forza nei momenti di difficoltà che possono avvenire durante un incontro e su questo dobbiamo trovare la giusta mentalità per fare nostro il risultato".

Ed in casa veronese dopo i due punti conquistati contro i brindisini si respira sicuramente un'aria più serena. Coach Martelossi ha la possibilità di poter contare sulla forte ala (ex Nba) Mario West , vero protagonista della partita contro l'Enel. Ma con lui una serie di nomi altisonanti a cominciare dall'esperto Dusan Vukcevic e continuando con Porta, Boscagin, Banti ed il giovane "azzurro" Andrea Renzi , unico giocatore di Legadue a fare parte della Nazionale Italiana. A chiudere il cerchio c'è DiGiuliomaria che, pur partendo dalla panchina, riesce a dare un ottimo contributo di qualità ed esperienza. Insomma, guardando la classifica e sapendo come la società si è mossa nel precampionato, è palese che i soli otto punti della Tezenis potrebbero essere bugiardi. Una spinta in più per i giocatori di coach Marcelletti ad affrontare l'incontro con determinazione e la giusta cattiveria agonistica, cosa che, spesso , fa molto di più di un gesto atletico perfetto.

La gara si disputerà domenica alle ore 18.15 nel PalaPentassuglia di Brindisi e vedrà protagonista, come sempre, il caldo pubblico ostunese pronto a dare sostegno ai suoi beniamini con colorate coreografie e cori di incitamento.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la Tezenis, Assi guardinga

BrindisiReport è in caricamento