menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trofeo Guanto d'oro: esce a testa alta la brindisina Rosa Di Lena

L'atleta della BoxeIaia Brindisi battuta ai quarti di finale del torneo organizzato al Palabadmintin di Milano dall'esperta laziale Maria Cecchi

BRINDISI - Finisce ai quarti di finale l’avventura nel torneo “Guanto d’oro” d’Italia per Rosa Di Lena, atleta della BoxeIaia Brindisi diretta da Carmine Iaia. Sul  ring del PalaBadminton di Milano, la brindisina è stata sconfitta dalla testa di serie Maria Cecchi, pugile laziale con grande esperienza, già nel giro della nazionale e già medaglia d’argento all’edizione 2016 del trofeo Guanto d'oro. 

Il mach entra subito nel vivo già dalle prime battute. La prima ripresa si chiude con il vantaggio della brindisina. La seconda, all’insegna dell'equilibrio, è appannaggio della laziale. Il terzo round, combattuto fino alla fine, si conclude con il verdetto di 3-2 per la laziale. 

Carmine Iaia esprime grande soddisfazione. “Sapevo che Rosa avrebbe, come sempre, disputato un ottimo match, ma vista l'importanza del torneo, la sua giovane età e la sua modesta esperienza pugilistica, non mi aspettavo tanta personalità al cospetto di una veterana, abituata a queste competizioni”. “Usciamo a testa alta da questo torneo, con un bagaglio di esperienza che ci tornerà utile per le prossime manifestazioni”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento