menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Flavia Pennetta a Melbourne

Flavia Pennetta a Melbourne

Troppo forte la Li, Flavia cede ai quarti

MELBOURNE - L'incantesimo si è spezzato, l'avventura è terminata. Flavia Pennetta si ferma ai quarti di finale degli Australian Open e cede per 6-2/6-2 in 1 ora e 7 minuti di partita la vittoria alla Na Li, numero 4 del ranking Wta.

MELBOURNE - L'incantesimo si è spezzato, l'avventura è terminata. Flavia Pennetta si ferma ai quarti di finale degli Australian Open e cede per 6-2/6-2 in 1 ora e 7 minuti di partita la vittoria alla Na Li, numero 4 del ranking Wta, che approda alle semifinali del prestigioso torneo del Grande Slalm. Nel primo set la Pennetta ha iniziato subito male con il break (a 30) per la Li, che nel successivo game da 15-40 ha annullato tre palle break a Flavia, portandosi sul 2-0.

La giocatrice asiatica ha brekkato ancora l'italiana a 30, conducendo per 3-0 e senza difficoltà tenendo il game alla battuta, portandosi così sul 4-0. Nel quinto gioco la Li ha strappato nuovamente il servizio a Flavia (a 30) e si portata sul 5-0. Chiamata, però, a servire per il set, ha ceduto il suo turno di battuta ai vantaggi, con Flavia che ha mantenuto il suo primo turno di servizio, andando a ridurre le distanze sul 2-5.

La Na Li ha chiuso in scioltezza la prima frazione di gioco per 6-2. Nel secondo set la situazione non è cambiata, la brindisina sempre in svantaggio, si trovava sotto di due break, subiti nel primo e nel terzo gioco (sempre a 30), con la cinese che conduceva 3-0.

Sullo 0-4 al servizio, Flavia ha annullato due pericolose palle breakconquistando il gioco dell'1-4. Sul 5-2, l'asiatica, andava a servire per il match, e senza problemi ha tenuto il servizio (a 15) intascando la seconda partita e il match per 6-2.

Nello sport tutto può accadere, ma questa sconfitta era stata messa sicuramente in preventivo da molti. Flavia è riuscita a fare un percorso regolare in questi Australian Open, anzi, arrivando ai quarti ha stupito tutti, ha compiuto una grande impresa, soprattutto considerato il fatto che solo alcuni giorni prima si era dovuta ritirare dall'Hopman Cup e aveva rinunciato al torneo di Hobart per dolori al polso.

La brindisina ha mostrato grande forza e determinazione, uscendo quella che è la stoffa della vera tennista, della vera atleta. Se non altro, dalla prossima settimana sarà la numero 21 della classifica mondiale. Brindisi continuerà a starle accanto, facendo sempre il tifo per lei.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento