rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Sport

Ultima pista calda, quella di Ebi Ere

BRINDISI - L’ultimo obiettivo di mercato in casa Enel Brindisi, come già anticipato dal general manager Santi Puglisi, sarà un “big”, un’autentica stella dello starting five, vale a dire un americano capace di far sognare i tifosi con le proprie giocate e trascinare i compagni verso il ritorno in Lega A.

BRINDISI - L'ultimo obiettivo di mercato in casa Enel Brindisi, come già anticipato dal general manager Santi Puglisi, sarà un "big", un'autentica stella dello starting five, vale a dire un americano capace di far sognare i tifosi con le proprie giocate e trascinare i compagni verso il ritorno in Lega A.

A questi indizi potrebbero rispondere diversi giocatori, ma stando agli ultimi sondaggi avviati dallo staff tecnico di Contrada Masseriola, la pista calda delle ultime ore avrebbe un nome e un domicilio preciso: si tratta di Ebi Ere, statunitense di Tulsa, classe 1981, possente guardia di 195 cm. per 100 kg di peso., ultime due stagioni a Caserta.

Se fosse confermata tale indiscrezione, Brindisi metterebbe a segno un vero e proprio "crack" di mercato, in altre parole avrebbe messo sotto contratto un giocatore, come si dice in gergo, "illegale" per la LegaDue, tanto per doti balistiche quanto per prestanza fisico-atletica.

Nell'ultimo campionato, infatti, Ebi Ere ha fatto registrare il 41,5% da due, il 38% da tre, il 73,5% nei tiri liberi con una discreta presenza anche in fase di rimbalzo difensivo: i totale si parla di un giocatore capace di fornire un apporto medio di 14 punti per partita.

Un aspetto da rilevare per questo americano è il rendimento costante: nella stagione precedente a Caserta, infatti, i rilievi statistici sono pressoché identici a quelli sopra segnalati. Nelle prossime ore potrebbe esservi una conferma, con l'annuncio ufficiale di Ere oppure una smentita perché vi sono più nomi di giocatori importanti sul taccuino di coach Piero Bucchi (la guardia Hurtt su tutti).

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultima pista calda, quella di Ebi Ere

BrindisiReport è in caricamento