Sport Latiano

Un avvocato brindisino il capo dei designatori dei campionati calcio a 5

Al vertice della Can 5 (commissione arbitrale che gestisce le designazioni dei campionati di calcio a 5 dalla Serie A alla Serie B, inclusi i tornei nazionali under 21 e il campionato femminile) da ieri (4 luglio) c'è l'avvocato di Latiano Angelo Montesardi

LATIANO – Al vertice della Can 5 (commissione arbitrale che gestisce le designazioni dei campionati di calcio a 5 dalla Serie A alla Serie B, inclusi i tornei nazionali under 21 e il campionato femminile) da ieri (4 luglio) c’è l’avvocato di Latiano Angelo Montesardi, della sezione di Brindisi, che subentra a Massimo Cumbo. Questo importante incarico gli è stato conferito dal presidente dell’Aia (Associazione italiana arbitri), Marcello Nicchi, che contestualmente ha confermato ai vertici delle commissioni A, B, Lega Pro e Can D i rispettivi commissari.

Montesardi, già nel novero dei vicecommissari della Can 5, gestirà 300 arbitri e 100 osservatori, per un totale di 13mila designazioni annue. La sua scalata verso l’apice della Can 5 è partita 29 anni fa, quando ha iniziato a fare l’arbitro di calcio a 5, continuando a indossare la divisa per 10 anni. Una volta smesso di arbitrare, per due anni è stato designatore regionale. Poi per 5 anni ha rivestito il ruolo di vicecommissario della Can 5, fino alla nomina di ieri.

La stagione per quanto riguarda la A1 e la A2 dovrebbe iniziare ufficialmente il prossimo ottobre, subito dopo la fine dei campionati del mondo di calcio a 5, ai quali prenderà parte anche la nazionale italiana. E per Montesardi sarà il principio di una nuova, entusiasmante, avventura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un avvocato brindisino il capo dei designatori dei campionati calcio a 5

BrindisiReport è in caricamento