rotate-mobile
Sport

Un buon Brindisi piegato solo ai rigori

BRINDISI – Buona partita di esordio del Città di Brindisi, che esce sconfitto nella partita dei preliminari di Coppa Italia Dilettanti, a Isernia, solo dopo i calci di rigore. Risultato alla fine dei tempi regolamentari 1 a 1, mentre dopo i calci di rigore il risultato finale è stato di 7 a 6. La prima rete dell’avventura del nuovo Brindisi di Roberto Quarta è di Mignogna, al 27’ dopo che i biancoazzurri avevano fermato l’assalto iniziale dei molisani, avevano mancato il gol con Greco e prima ancora avevano subito l’annullamento della rete di Galetti per fuorigioco.

BRINDISI - Buona partita di esordio del Città di Brindisi, che esce sconfitto nella partita dei preliminari di Coppa Italia Dilettanti, a Isernia, solo dopo i calci di rigore. Risultato alla fine dei tempi regolamentari 1 a 1, mentre dopo i calci di rigore il risultato finale è stato di 7 a 6. La prima rete dell'avventura del nuovo Brindisi di Roberto Quarta è di Mignogna, al 27' dopo che i biancoazzurri avevano fermato l'assalto iniziale dei molisani, avevano mancato il gol con Greco e prima ancora avevano subito l'annullamento della rete di Galetti per fuorigioco.

Esclusi i minuti iniziali, tutta la prima frazione di gioco è stata targata Brindisi, con l'ex Marconato costretto a stare costantemente in guardia. Il secondo tempo è stato invece una sequenza di azioni avvincenti da entrambe le parti, ed al 75' i ragazzi di Gigi Boccolini cedono solo ad un calcio di punizione di Digno. Si va alla lotteria dei rigori, e dopo i cinque canonici tiri iniziali, si va ad oltranza ed alla fine l'Isernia a portare a casa il risultato.

Carattere e determinazione non mancano al Città di Brindisi, che probabilmente ha dovuto fare i conti con una preparazione per forza di cose condizionata dalla trafila per l'ammissione alla serie D e dagli arruolamenti completati solo negli ultimi giorni. Allo stadio del capoluogo dell'Alto Molise c'erano alcune decine di tifosi della Curva Sud, che hanno deciso di non far mancare il proprio sostegno nella nuova avventura del calcio brindisino.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Isernia - Città di Brindisi 7-6 dopo i rigori (1-1 tempi regolamentari)

Isernia: Marconato, Toschetti, Ricci, Digno, Maglione, Giuliano, Parisi, Cifani, Onorato, Alessandrì, Pettrone. A disp. Bibbia, Mingione, Iannetta, Inno, Piscitelli. All.: Silvio Di Prisco

Città di Brindisi: Rospi, Ciano, Rea, Buono, Taurino, Kettlun, Greco (80' Gennari), De Roma, Galetti (46' Prisco), Mignogna, D'Amble (73' Scarcella). A disp. Tedino, D'Amanzo, Dell'Anna, Caravaglio. All. Luigi Boccolini

Reti: 27' Mignogna, 75' Digno

Arbitro: Aristide Capraro di Cassino

Assistenti: Gerardo Ventre di Cassino e Stefano Corrado di Formia

Note: calci d'angolo 4-2

Minuti di recupero: 1 pt e 3 st

Spettatori: 600 circa

Calci di rigore: a segno per il Città di Brindisi Prisco, De Roma, Scarcella, Kettlun e Mignogna; errori di Giovanni Rea e Gennari. A segno per l'Isernia Cifani, Di Pastena, Maglione, Alessandrì, Digno e Giuliano; errore di Boschetti.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un buon Brindisi piegato solo ai rigori

BrindisiReport è in caricamento