menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il campo di calcio al rione La Rosa in cui si gioca a quidditch

Il campo di calcio al rione La Rosa in cui si gioca a quidditch

Un campo di calcio ridotto a campo di patate al La Rosa, l'ennesimo in città

Vita dura per la squadra brindisina di quidditch, lo sport partorito dalla fantasia dell’autrice della saga di Harry Potter, J.K. Rowling. I giocatori della “Lunatica” sono stati confinati in uno pseudo campo di calcio, in realtà un campo di patate, situato al rione La Rosa. Attraverso una segnalazione inviata in redazione, uno dei componenti del team rimarca le condizioni di assoluto disagio in cui sono costretti ad allenarsi

BRINDISI – Vita dura per la squadra brindisina di quidditch, lo sport partorito dalla fantasia dell’autrice della saga di Harry Potter, J.K. Rowling. I giocatori della “Lunatica” sono stati confinati in uno pseudo campo di calcio, in realtà un campo di patate, situato al rione La Rosa. Attraverso una segnalazione inviata in redazione, uno dei componenti del team rimarca le condizioni di assoluto disagio in cui sono costretti ad allenarsi, fra erba incolta, zanzare e continui raid vandalici.

La redazione di BrindisiReport si era occupata di questa realtà di nicchia dello sport locale già nel maggio del 2014, quando il Lunatica vinse il campionato nazionale di Il campo del rione La Rosa in cui si allena il Lunatica-2Quidditch. Nata negli States su iniziativa di un gruppo di fan di Harry Potter, questa disciplina nel giro di qualche anno ha raccolto adepti in ogni angolo del mondo.

Proprio come nel romanzo, si gioca con un bastone stretto fra le gambe (le scope volanti ovviamente esistono nella finzione cinematografica) e l’obiettivo è quello di andare a segno facendo passare la palla attraverso uno dei tre cerchi di dimensioni differenti posti alle estremità del campo. In Italia esiste una federazione di quidditch, con una nazionale che prende parte a tornei internazionali.

Gli emuli brindisini di Harry Potter presto saranno impegnati nel campionato nazionale. E le compagini che verranno a Brindisi si imbatteranno in una struttura del tutto inadeguata, saccheggiata in più circostanze dagli incivili. Non un bel biglietto da visita, insomma, per la città. Per questo i dirigenti del Lunatica si rivolgono all’amministrazione comunale chiedendo quantomeno un aiuto a tenere in ordine il campo, liberandolo dalle erbacce. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento