Sport

Un dubbio penalty e un rosso frenano la rimonta del Paradiso Brindisi: 1-1 a Ginosa

Si ferma a quattro la striscia di vittorie consecutive del Paradiso Brindisi, che oggi non è andato oltre il pareggio (1-1) a Ginosa, nella 17esima giornata del campionato di Prima Categoria. Ancora una volta fra le file dei biancazzurri è andato a segno Rini, dopo il vantaggio dei padroni di casa

BRINDISI – Si ferma a quattro la striscia di vittorie consecutive del Paradiso Brindisi, che oggi non è andato oltre il pareggio (1-1) a Ginosa, nella 17esima giornata del campionato di Prima Categoria. Ancora una volta fra le file dei biancazzurri è andato a segno Rini, dopo il vantaggio dei padroni di casa.

La partita è stata condizionata da un calcio di rigore assegnato ai tarantini nel corso del primo tempo e dall’espulsione di Borromeo, che ha costretto la formazione di mister Marangio ha giocare in inferiorità numerica buona parte della ripresa. Adesso sono 3 le lunghezze di distanza dalla zona playoff per i brindisini. Tredici, invece, i punti di distacco dalla capolista Tulli e Grotte. Domenica prossima il Brindisi giocherà nuovamente in trasferta, in quel di Massafra.

Di seguito, il resoconto dela partita fornito dall'Asd Paradiso Brindisi. 

La prima occasione capita sui piedi di Rini al 30°. Al 35° è il Ginosa a rendersi pericoloso con il proprio centravanti che, con una bella sforbiciata, sfiora la traversa. Poco dopo,  i padroni di casa sbloccano il risultato grazie a un dubbio calcio di rigore concesso dall’arbitro. Al 40° un gran contropiede di Rini mette in condizione Di Palmo di scoccare un tiro respinto dal portiere del Ginosa. Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo.

La seconda frazione  inizia con l’ennesima espulsione di un giocatore del Real Paradiso, questa volta è Borromeo che finisce negli spogliatori per. Mister Marangio sistema la squadra in modo da provare a recuperare la partita. Da questo momento in poi, nonostante l’inferiorità numerica, c’è solo il Brindisi in campo. Al 6° ed al 10° minuto, due punizioni per il Brindisi tirate da Lotito, che sfiora la traversa in entrambi le occasioni. 

Poco dopo, Rini solo davanti al portiere in uscita, tenta un pallonetto che va oltre la traversa. Al 25°, arriva il pareggio. E’ il solito Rini che insacca, portando ad 8 il suo bottino personale. Il Brindisi ormai è padrone del campo, le prova tutte per vincere la partita e sembra riuscirci ancora con Rini, che con un gran tiro sfiora il palo. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero, ma il risultato non cambia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un dubbio penalty e un rosso frenano la rimonta del Paradiso Brindisi: 1-1 a Ginosa

BrindisiReport è in caricamento