menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un'Enel Basket giovane e rivoluzionata pronta al gran debutto contro Trento

Le due squadre apriranno domenica la prima giornata del campionato di Serie A. palla a 2 a mezzogiorno. Brindisi al quinto anno di fila nel massimo torneo

BRINDISI - Inizia la nuova stagione agonistica 2016-17 con la consapevolezza di aver già raggiunto un risultato eccezionale: l’Enel Basket Brindisi è al suo  Il quinto campionato consecutivo in serie A, un successo di  straordinaria importanza per la città di Brindisi e che dovrebbe anche essere per la Regione Puglia. E’ un risultato che va orgogliosamente attribuito a pieno titolo alla società ed alla tifoseria che in questi anni è stata stretta alleata della New Basket, non solo per il particolare calore e l’entusiasmo riconosciuto in tutta Italia, ma anche perché da sempre rappresenta un secondo sponsor considerevole, con un supporto finanziario consistente derivante dai  suoi 2 mila e 500 abbonati.

Il campionato nazionale di basket di serie  A è un autentico orgoglio ed un importante premio sportivo per Meo Sacchetti-2-2la città di Brindisi  se solo si considera che in Lega Due militano prestigiose formazioni che hanno fatto la storia del basket  italiano ed europeo, società e squadre cariche di scudetti e vincitrici di Coppe Europee, che rappresentano grandi città, come Bologna, con le sue due “nobili” decadute Virtus e Fortitudo, Roma, ed ancora Siena, Treviso, Reggio Calabria, Udine, Trieste, Rieti e molte altre.

Domenica mattina ritorna il campionato (PalaPentassuglia, palla in due alle ore 12 con diretta televisiva su Sky Sport 1 HD) con l’obiettivo primario per l’Enel Basket Brindisi di salvaguardare e custodire questo patrimonio sportivo della serie A che è proprietà della città, con la speranza che il risultato finale sul campo  possa consentire la conservazione del prestigioso titolo e possibilmente andare oltre la semplice salvezza. E per la “prima” della nuova stagione agonistica, la New Basket Enel Brindisi ospiterà nel PalaPentassuglia la formazione della Dolomiti Energia Trento di coach Maurizio Buscaglia, in una partita che si preannuncia da subito già abbastanza difficile.

Sarà un derby fra le due squadre più rivoluzioniate della serie A, una sorta di “ballo dei debuttanti”, con Brindisi che si presenta in campo con nove volti nuovi in formazione e Trento che dopo molti anni di successi ha stravolto il proprio roster schierando otto nuovi giocatori. Brindisi ha ritenuto di investire su un allenatore di “prima fascia” ingaggiando Meo Sacchetti, piazzando così un colpo grosso sul mercato assicurandosi un coach fra i più ambiti della serie A, un allenatore che è sembrato un predestinato alla panchina della New Basket, che dopo gli straordinari successi conseguiti a Sassari e carico di eccezionali trionfi, ha accettato una nuova sfida personale impegnandosi con un progetto saltante e firmando un significativo contratto biennale di 2+1, come a garantire una continuità ed un programma più completo da realizzare a breve termine.

Ed in campo contro Trento con coach Sacchetti ci saranno i nove volti nuovi scelti in America dallo stesso coach brindisino e dal riconfermato Alessandro Giuliani, fra cui tre rookie destinati a ricoprire importanti ruoli da titolari nel quintetto base. Si tratta di Nic Moore, play maker 24enne alla prima esperienza nel settore dei professionisti, la guardia Aj English, 24enne fresco di college di Iona, e del pivot Robert Lawrence Carter, 22 enne dotato di mezzi fisici notevoli, giocatori a cui farà certamente difetto l’esperienza ma che potrebbero supplire con la velocità, la buona predisposizione al tiro e la grande voglia di affermarsi in un campionato importante, qual è quello italiano.

Al fianco dei tre “rookie” ci sarà Durand Scott a cui toccherà il ruolo di leader della squadra in cui potrà esprimere al meglio le sue notevoli potenzialità, una volta liberato dalla concorrenza del fenomeno Adrian Banks, ed avendo più possibilità di mostrare il proprio gioco sposando la filosofia “sacchettiana”. Lo “starting-five” dovrebbe completarsi con il francese  Amath M’Baye, ala forte di 206 cm. che arriva a Brindisi preceduto da medie eccellenti e che, a detta della stampa nazionale specializzata, potrebbe diventare il giocatore rivelazione del campionato di serie A.

Al ”ballo dei debuttanti” saranno presenti anche Kris Joseph, ala-guardia canadese con all’attivo una decina di presenze in Nba che per una distorsione alla caviglia ha dovuto rinunciare a buona parte della preparazione precampionato, e Danny Agbelese un centro americano che lo scorso campionato ha giocato nel San Sebastian.

Il “pacchetto” degli italiani comprende l’ala Daniel Donzelli, uno dei giovani più promettenti del prossimo campionato, l’ala Giorgio Sgobba ed il play Marco Spanghero, due anni fa proprio a Trento, che torna in serie A dopo una parentesi a Verona in Legadue, e Marco Cardillo il giocatore “naturalizzato” brindisino che ora si è guadagnato i gradi di “capitano”, dopo aver disputato un ottimo campionato, conquistato la stima di coach Piero Bucchi e le simpatie del pubblico per il suo attaccamento alla squadra.

Me se Brindisi è una scommessa anche Trento è a “rischiatutto”. La squadra di coach Buscaglia ha rinunciato a quattro dei suoi migliori giocatori (Wright, Lockett, Sutton, Poeta) ed inoltre ha lasciato andare a Milano “Dada” Pascolo, il nazionale idolo dei tifosi e giocatore leader della formazione di Trento che i nuovi Craft, Lightye, Gomes e Riccardo Moraschino difficilmente potranno rimpiazzare, e lasciare inalterato il valore della squadra di coach Buscaglia che negli ultimi due anni è stata la vera rivelazione del campionato.

Dirigeranno l’incontro gli arbitri Manuel Mazzoni, Guido Federico Di Francesco e Manuel Attard.

INFORMAZIONI SUGLI INGRESSI AL PALAZZETTO. I biglietti saranno in vendita fino alla prima mattinata di domani presso tutti i punti vendita TicketOne abilitati sul territorio nazionale. Dalle ore 10:30 sarà possibile acquistarli anche al botteghino del palazzetto, tramite pagamento cash, carta di credito o bancomat. I cancelli del PalaPentassuglia apriranno alle ore 10:30.

Per il ritiro dei pass stampa stagionali/giornalieri bisognerà recarsi presso il botteghino, così come per il ritiro dei residui abbonamenti #IOTIFOBRINDISI, presentando il tagliando di acquisto o la stampa di conferma, muniti del documento di riconoscimento, all’apposito sportello allestito all’entrata del palasport.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento