rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport

"Un quadrangolare U.20 per Big Elio"

BRINDISI - A proposito del memorial dedicato a Elio Pentassuglia, indimenticabile figura della pallacanestro nazionale e brindisina, riceviamo un articolo del collega Pasquale Colelli, che alla sua occupazione di direttore del Consorzio Asi per lunghi anni ha unito la passione per il giornalismo sportivo e il basket. Lilli Colelli, peraltro, era un grande amico di Big Elio, e curava su "Quotidiano di Brindisi, Lecce e Taranto" la rubrica "Caro coach".

BRINDISI - A proposito del memorial dedicato a Elio Pentassuglia, indimenticabile figura della pallacanestro nazionale e brindisina, riceviamo un articolo del collega Pasquale Colelli, che alla sua occupazione di direttore del Consorzio Asi per lunghi anni ha unito la passione per il giornalismo sportivo e il basket. Lilli Colelli, peraltro, era un grande amico di Big Elio, e curava su "Quotidiano di Brindisi, Lecce e Taranto" la rubrica "Caro coach".

Leggo con molto piacere che finalmente la società New Basket Enel Brindisi ha deciso di ricordare il maestro Elio Pentassuglia dedicandogli un ?memorial?con unica partita  da giocarsi con il Fabi Montegranaro, in programma il 14 settembre, sul parquet del palasport intitolato proprio al grande coach (più significativa sarebbe certamente stata una partita contro Varese, squadra allenata da Elio). E? tuttavia un passo avanti lodevole, visto il disinteresse finora manifestato dalle varie società che si sono succedute nel tempo alla guida della squadra e considerato che, invece, già altre città avevano avuto modo di ricordare ed onorare Big Elio con tornei   più importanti di una singola partita.

Si avverte  evidentemente l?influenza positiva dei nuovi soci arrivati in casa New Basket (Nando Marino, in particolare, ha vissuto da giovane accanto al padre Tullio tutto l?affetto, la stima e l?amicizia per il coach) e della loro volontà di costruire il futuro sulla base di un  prestigioso passato che ha legato il nome di Pentassuglia alla storia del basket cittadino e nazionale, se solo si valuta l?apporto dato dall?allenatore brindisino alla evoluzione tecnica e tattica della pallacanestro italiana e ancora oggi riconosciuta da tutti gli addetti ai lavori.

La memoria di Big Elio, perciò, merita grande rispetto dalla società ma anche da parte degli organi federali nazionali per i quali Elio ha lavorato per anni, contribuendo in modo determinante alla crescita complessiva del movimento cestistico,non solo sotto il profilo tecnico e tattico ma anche come propaganda e diffusione del basket fra i giovani. Sarebbe, perciò, opportuno  e adeguato alla caratura del personaggio - Pentassuglia che la società brindisina si facesse promotrice presso la Federazione Italiana Pallacanestro  di una iniziativa tesa ad ottenere l?organizzazione di un torneo quadrangolare per squadre nazionali ?Under 20? (Italia, Grecia, Croazia ,Spagna, Turchia, Slovenia ecc.) da disputarsi a Brindisi nel periodo che precedere l?inizio dei campionati, cosa che farebbe veramente onore alla memoria di Elio, il quale con i giovani ha ottenuto i suoi più significativi successi sia con la sua Libertas Brindisi,sia con la Nazionale juniores di cui  è stato allenatore insieme al professore Nello Paratore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un quadrangolare U.20 per Big Elio"

BrindisiReport è in caricamento