rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sport

Una centrale eclettica per la Cedat 85

S.VITO DEI NORMANNI – Roster quasi completo per la Cedat 85 Volley S.Vito, che il 25 agosto comincerà agli ordini del tecnico Cosimo Lo Re la preparazione per il campionato femminile di A/2. Resta in pratica da decidere chi sarà la seconda palleggiatrice, ma intanto approda al PalaMacchitella la centrale padovana Silvia Segalina, classe 1990, 188 cm di altezza. E con lei l’organico del ruolo dovrebbe essere al completo.

S.VITO DEI NORMANNI - Roster quasi completo per la Cedat 85 Volley S.Vito, che il 25 agosto comincerà agli ordini del tecnico Cosimo Lo Re la preparazione per il campionato femminile di A/2. Resta in pratica da decidere chi sarà la seconda palleggiatrice, ma intanto approda al PalaMacchitella la centrale padovana Silvia Segalina, classe 1990, 188 cm di altezza. E con lei l'organico del ruolo dovrebbe essere al completo.

Silvia Segalina è un'atleta eclettica, arrivata al volley solo cinque anni addietro, dopo essere passata attraverso esperienze agonistiche sia nel nuoto che nel basket. La pallavolo ha cominciato a praticarla nelle giovanili della sua città, passando al S. Donà, sempre in veneto, dove ha conosciuto tre ragazze con le quali si riunisce proprio alla Volley S.Vito: la capitana Sara De Lellis, Elena D'Ambros e Alice Lo Cascio, le ultime nuovi acquisti come Silvia.

Quindi, nella carriera pallavolistica della Segalina c'è anche il Club Italia di A/2 e, nella passata stagione, dopo l'esperienza con la Nazionale, il passaggio al Piacenza di A/1. Mai giocato al Sud, dunque, ma Silvia conosce il Salento (ha trascorso le vacanze ad Otranto un paio di anni fa) ed il calore del pubblico sanvitese, fanno sapere dalla società.

"Due stagioni fa - ricorda Silvia - con la maglia del Club Italia ho giocato nel PalaMacchitella: io e le mie compagne non riuscivamo a parlarci per il gran tifo dei supporter biancazzurri. Vi posso assicurare che anche da avversaria è bello giocare in un ambiente così. Figuriamoci quando il tifo è dalla tua parte, come sarà per me quest'anno. Non vedo l'ora di ricominciare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una centrale eclettica per la Cedat 85

BrindisiReport è in caricamento